Addio a Eddie Van Halen, le reazioni dal mondo della musica, da Elton John a Elisa, da Vasco a Steven Tyler

07 ottobre 2020, ore 16:35

Lo storico chitarrista dell'omonima band è morto all'età di 65 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro. Tantissimi i tributi da parte delle star della musica mondiale e italiana

Il rock e la musica in generale piange uno dei suoi massimi esponenti. A 65 anni è morto Eddie Van Halen dopo aver perso la sua battaglia contro il cancro. L'annuncio è stato dato su Twitter dal figlio Wolfgang. "Non riesco a credere di dover scrivere questo”, si legge, “ma mio padre, Edward Lodewijk Van Halen, ha perso la sua lunga e dura battaglia contro il cancro". “Era il miglior padre che potessi mai chiedere”, continua il post. “Ogni momento che ho condiviso con lui dentro e fuori dal palco è stato un regalo. Il mio cuore è spezzato e non credo che mi riprenderò mai completamente da questa perdita. Ti amo così tanto, papà".  

La battaglia contro la malattia

Van Halen aveva cominciato a combattere contro la malattia nel 2000, dopo che gli era stato diagnosticato per la prima volta un cancro alla lingua. Eddie aveva dato la colpa della sua malattia ai plettri in metallo che teneva sempre in bocca durante i live. Storico chitarrista membro dell’omonima band, fondata alla fine degli anni ’70 assieme al fratello batterista Alex, al bassista Michael Anthony e al cantante David Lee Roth, Eddie Van Halen ha scritto delle pagine importanti del rock mondiale.

Addio a Eddie Van Halen, le reazioni dal mondo della musica, da Elton John a Elisa, da Vasco a Steven Tyler

Le parole degli ex membri della band

Tantissime sono state le reazioni di cordoglio e i tributi spesi da parte delle star della musica. A partire proprio dai suoi vecchi compagni di viaggio. “Che gran viaggio è stato”, ha scritto David Lee Roth su Twitter postando una loro foto in bianco e nero che li ritrae nel back di uno show. Anche Sammy Hagar, che ha preso il posto di Lee Roth negli anni ’80, è sintetico: "Senza parole, e col cuore spezzato".  

Le reazioni del mondo della musica

Alle loro voci si sono aggiunte anche quelle di tanti altri grandi artisti. “Un grande talento, un uomo adorabile”, ha scritto Elton John su Instagram postando una vecchia foto che li vede abbracciati insieme. L’hashtag “leggenda” ed un semplice “Riposa in pace Eddie, ci mancherai”, accompagna, invece, il post degli Aerosmith con Van Halen in compagnia di Steven Tyler e Joe Perry

Molto più corposo, invece, il post di Flea dei Red Hot Chili Peppers: “Amico. Dannazione. Ti amo, Eddie Van Halen. Un vero rocker, un musicista autentico, un grande cuore, un ragazzo di Los Angeles fatto e finito. Un innovatore senza paura. Spero che tu stia suonando con Jimi stasera”, continua il post alludendo, ovviamente, a Jimi Hendrix, “vagando liberamente nel cosmo. Una parte vibrante della musica ha lasciato la Terra”. L’attore Jack Black, invece, ricorda quelle volte in cui ha avuto la fortuna di vedere Van Halen dal vivo: “Ad un certo punto”, scrive su Instagram, “la band lasciava Eddie solo. Lui si sedeva sul fronte del palco e suonava per 10 minuti. Era il paradiso. Quell’uomo è un genio fatto e finito”. 
Angus Young firma il post degli AC/DC ricordando che Eddie “per il mondo della musica era un dono. Siamo stati fortunati a incontrarlo, era una persona speciale. Ha lasciato un grosso vuoto in molti cuori”. "Il paradiso sarà elettrico stasera", ha scritto, invece, Lenny Kravitz, condividendo una delle celebri foto di Van Halen a petto nudo che salta a gambe aperte con la sua chitarra in braccio. I Metallica hanno postato una vecchia foto dell’estate 1988, trascorsa insieme in tour: “Per noi era un ispirazione, un idolo e un amico”, si legge nella didascalia. 
Gene Simmons, bassista dei Kiss, intervistato da Rolling Stone, ha ricordato, invece, un aneddoto del 1977, quando ha portato i Van Halen agli Electric Lady Studios di New York: “Eddie ha suonato tutte le parti dal vivo. Quando era in studio Eddie era come un supereroe che si toglie i vestiti e assume dei superpoteri”.

Gli omaggi degli artisti italiani

Anche diversi artisti italiani hanno reso omaggio al grande chitarrista. Tra questi, Elisa Toffoli che ha raccontato l’incontro avuto con Van Halen: "Era il 2004”, scrive su Instagram, “e mi trovavo a Los Angeles a registrare Pearl Days. Eri simpatico e alla mano, e sorridevi sempre. Un giorno avevo la chitarra elettrica in mano e suonavo un riff per il finale di life goes on, una poesia anche per te. Lo stavo facendo sentire a Tim Pierce e tu eri seduto vicino a me con un bicchiere di vino rosso. Ti piaceva il riff e hai convinto tutti a tenerlo nel disco. Mi sembrava di volare in quel momento. Ridevamo un sacco e facevamo battute sceme tutto il tempo. Grazie Eddie, per quel giorno e per tutto il resto". 

''Addio a Eddie Van Halen, genio della chitarra elettrica, leggenda del rock”, scrive, invece, Vasco Rossi, postando una foto del leggendario chitarrista. “Il rock è una gran bella consolazione, è espressione di ribellione, insoddisfazione, è essere fuori dal coro, fuori gioco, emarginati, ma con una chitarra in mano. Il rock non avrà fine''. 
Che la terra ti sia lieve”, è invece il messaggio sintetico ma diretto del collega chitarrista Federico Poggipollini. Morgan ha condiviso un video tratto da una vecchia edizione di Amici in cui lui suonava "Jump" al sintetizzatore accompagnato da Elodie e Sergio Sylvestre, all'epoca concorrenti del talent. "Basterebbe pensare che uno dei più preparati e virtuosi chitarristi di tutti i tempi ha fatto il suo più grande successo suonando un sintetizzatore al posto della chitarra", ha scritto Morgan nella lunga didascalia sotto al video, in cui racconta la genialità di Van Halen nell'utilizzo del sintetizzatore


Tags: ac dc, aerosmith, eddie, elisa, elton john, flea, gene simmons, jack black, kiss, lenny kravitz, reazioni, van halen, vasco

Share this story: