Asta da record per la collezione di Paul Allen, un miliardo e mezzo di dollari in beneficenza

10 novembre 2022, ore 13:04

Il cofondatore di Microsoft, morto nel 2018, aveva scelto di cedere le sue opere. L'asta da Christie's ha fatto registrare l'incasso più alto di tutti i tempi

Picasso, Cézanne, Gauguin. Ma anche Seurat e Klimt. Sono solo alcuni dei nomi prestigiosi che compongono i 150 pezzi della collezione di Paul Allen, battuta all’asta da Christie’s, a New York.

LA COLLEZIONE

Un patrimonio eccezionale, che copre circa cinquecento anni di storia dell’arte, raccolto nel tempo dal cofondatore di Microsoft, morto nel 2018 per un linfoma. E che ha voluto condividere la sua collezione con il mondo, per raccogliere fondi da devolvere in beneficenza. Un desiderio raccolto con affetto dal pubblico: la vendita ha fatto registrare la cifra record di un miliardo e mezzo di dollari, segnando l’incasso più alto nella storia delle aste di tutti i tempi. Il precedente primato infatti, era di 922 milioni di dollari ed era stato stabilito sei mesi fa, quando Sotheby's ha liquidato la raccolta di Harry e Linda Macklowe, in un divorzio ricco di quadri e sculture.

I PEZZI PIÙ PRESTIGIOSI

Tra le tante opere che hanno superato i cento milioni di dollari, si segnalano in particolare "Les Poseuses, versione piccola" di George Seurat, battuto per 149 milioni di dollari e la "Montagne Sainte-Victoire" di Paul Cézanne, aggiudicato per 138 milioni di dollari. 117 milioni è invece la cifra richiesta per "Verger avec Cypre's", il panorama di un giardino di Arles dipinto da Van Gogh. La "Foresta di Betulle" di Gustav Klimt ha trovato un acquirente per 105 milioni. Ma alla vigilia dell'asta è stato venduto anche Tatoosh, il super yacht di Allen, considerato una delle barche più lussuose al mondo. I suoi 92 metri, secondo The Robb Report, sono stati acquistati. Il prezzo richiesto,, nel febbraio 2021, era di 90 milioni di dollari.


Asta da record per la collezione di Paul Allen, un miliardo e mezzo di dollari in beneficenza
PHOTO CREDIT: AgenziaFotogramma.it

GRANDE INTERESSE DEL PUBBLICO

Una collezione che ha generato non solo denaro, ma anche un enorme interesse nel mondo dell’arte. Più di ventimila persone infatti, hanno visitato la mostra esposta nei saloni del Rockfeller Center, prima che i pezzi venissero venduti, facendo registrare file lunghissime.


Tags: arte, Cezanne, Christie's, Collezione, Klimt, Microsoft, Paul Allen, Seurat

Share this story: