Caivano, due cugine di 13 anni violentate da un gruppo di adolescenti al Parco Verde

Caivano, due cugine di 13 anni violentate da un gruppo di adolescenti al Parco Verde

Caivano, due cugine di 13 anni violentate da un gruppo di adolescenti al Parco Verde Photo Credit: AgenziaFotogramma.it


Le indagini sono scattate dopo la denuncia dei familiari delle vittime, che ora si troverebbero in una casa famiglia. L'unico maggiorenne del gruppo è stato fermato

Sarebbero state portate in un capannone abbandonato con l’inganno le due cuginette di 13 anni violentate da un gruppo di sei adolescenti, quasi tutti poco più grandi di loro, al Parco Verde di Caivano, nella provincia di Napoli. Tutto sarebbe accaduto, come riferisce il Mattino, all’inizio di luglio. Il mese dopo la denuncia presentata ai Carabinieri dai familiari delle vittime, con gli abusi riscontrati anche dalle visite mediche in due ospedali cittadini.

FERMATO L'UNICO MAGGIORENNE

Sulle indagini c’è il massimo riserbo, ma da quanto trapela si ricostruisce la vicenda anche grazie all’analisi dei telefoni cellulari. Al momento l’unico maggiorenne del gruppo sarebbe già stato individuato e fermato: ora si troverebbe nel carcere di Poggioreale. Per le ragazze sarebbe stato scelto invece l’allontanamento dal Parco Verde, e ora si troverebbero in una casa famiglia.

SALVINI RILANCIA SULLA CASTRAZIONE CHIMICA

Vicinanza alle due giovani è stata espressa anche dal Vicepremier e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini, che rilancia sulla proposta di legge sulla castrazione chimica: "Presto in discussione (e spero approvata) la proposta di legge della Lega per la sperimentazione anche in Italia della castrazione chimica per stupratori e pedofili" scrive "Nessuna clemenza per chi mette le mani addosso a donne e bambini".


Argomenti

Caivano
Parco Verde
stupro di gruppo
Tredicenni

Gli ultimi articoli di Ludovica Marafini

  • Vladimir Putin parla alla Nazione e all'Occidente. "Fa rischiare una guerra nucleare"

    Vladimir Putin parla alla Nazione e all'Occidente. "Fa rischiare una guerra nucleare"

  • Il discorso di Yulia Navalnaya all'Eurocamera. "Mettiamo da parte le note diplomatiche, Putin è un mafioso"

    Il discorso di Yulia Navalnaya all'Eurocamera. "Mettiamo da parte le note diplomatiche, Putin è un mafioso"

  • Novecento trattori bloccano Bruxelles. Alta tensione del giorno del Consiglio Agricoltura

    Novecento trattori bloccano Bruxelles. Alta tensione del giorno del Consiglio Agricoltura

  • La madre di Alexei Navalny vede il corpo del figlio. "Vogliono seppellirlo in segreto"

    La madre di Alexei Navalny vede il corpo del figlio. "Vogliono seppellirlo in segreto"

  • Scuola, stop ai cellulari anche per uso didattico. La stretta annunciata dal Ministro Valditara

    Scuola, stop ai cellulari anche per uso didattico. La stretta annunciata dal Ministro Valditara

  • Times, "Navalny è stato ucciso con un colpo al cuore". La madre del dissidente fa causa a Mosca

    Times, "Navalny è stato ucciso con un colpo al cuore". La madre del dissidente fa causa a Mosca

  • Giulio Regeni, dopo otto anni si è aperto il processo a carico dei quattro 007 egiziani

    Giulio Regeni, dopo otto anni si è aperto il processo a carico dei quattro 007 egiziani

  • Medio Oriente, Israele limita l'accesso alla Spianata delle moschee. Hamas invita alla mobilitazione

    Medio Oriente, Israele limita l'accesso alla Spianata delle moschee. Hamas invita alla mobilitazione

  • Firenze, crolla il cantiere di un supermercato. Si scava sotto le macerie, aperta un'inchiesta

    Firenze, crolla il cantiere di un supermercato. Si scava sotto le macerie, aperta un'inchiesta

  • L'accappatoio e la chitarra. Roma omaggia Rino Gaetano con una grande mostra a Trastevere

    L'accappatoio e la chitarra. Roma omaggia Rino Gaetano con una grande mostra a Trastevere