Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: Antonio Megalizzi è morto, il giovane reporter italiano era rimasto gravemente ferito durante l'assalto ai mercatini di Natale a Strasburgo, aveva 28 anni
- Brasile: il Tribunale Supremo Federale chiede l'arresto di Cesare Battisti, ma al momento l'ex terrorista è irreperibile e ricercato
- Roma: prosegue la trattativa tra governo italiano e Commissione europea sulla manovra, il premier Conte, l'Italia non ha il cappello in mano
- Roma: irregolare una mensa scolastica su tre, i controlli dei Nas evidenziano irregolarità, il ministro della Salute Giulia Grillo, è un film dell'orrore
- Milano: condanna all'ergastolo per Alessandro Garlaschi, il tranviere accusato di aver ucciso con 85 coltellate la diciannovenne Jessica Valentina Faoro
- Milano: X Factor12, trionfo per Anastasio, il rapper napoletano ha battuto ìNaomi, record di ascolti in radio e in tv per la finale 2018
- Sci: l'azzurro Innerhofer sfiora la vittoria nel Super G in Val Gardena, secondo alle spalle di Svindal per soli 5 centesimi
- Calcio: decisione Uefa, per il Milan pareggio di bilancio entro il 2021 o un anno senza coppe
- Calcio: domani due anticipi di serie A, alle 18.00 Inter-Udinese e alle 20.30 il derby Torino-Juventus
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
11 novembre 2018
  1. /

Atalanta-Inter 4-1, Spalletti sgrida i suoi, dobbiamo lavorare

Nel frattempo Gasperini commenta: "La difesa partecipa, l'attacco accelera"

"Nell'ultimo periodo abbiamo fatto molte cose bene anche a livello individuale, oggi un po' meno. L'Atalanta è andata più forte: nell'impatto alla gara non siamo stati pronti". Luciano Spalletti ha il volto della rassegnazione nel descrivere la disfatta dell'Inter a Bergamo per 4 a 1: "Male all'inizio, nel secondo tempo invece l'abbiamo ripresa ma non siamo riusciti a mantenere il vantaggio del poter contare sulle nostre caratteristiche - spiega -. Gli avversari han mantenuto un livello costante anche nel ripartire. Su un campo del genere devi andarci con un assetto ben preciso e conservarlo". La contestazione ai suoi è di non essere stati all'altezza di un avversario aggressivo: "Se riesci a chiuderli col palleggio costringendoli ad ammucchiare 5 difensori li puoi schiacciare ma se quando avanzano liberano il quinto, il tuo terzo attaccante e il quarto difensore devono rientrare", prosegue Spalletti. Che evidenzia la pecca principale: "E' l'incostanza sul lungo periodo, dobbiamo lavorarci sopra perché oggi lo standard si è abbassato". 

Atalanta-Inter 4-1, Spalletti sgrida i suoi, dobbiamo lavorare

Sul fronte dei vincitori, Gian Piero Gasperini può gongolare: "Abbiamo fatto una gran partita, le occasioni da gol sono state tante sulle ali di una prestazione con grande slancio e coraggio", esordisce l'allenatore dei bergamaschi: "Abbiamo vinto con le armi del nostro avversario, l'intensità, il gioco e la qualità. Adesso sappiamo quanto possiamo essere competitivi contro una big, poche settimane fa invece si trattava solo di risollevarci in classifica. Ma siccome è corta non ci poniamo obiettivi". Gasperini ha tremato soltanto dopo 2 minuti del secondo tempo: "Sul rigore contro mi aspettavo il peggio, perché se non chiudi le partite un episodio può essere fatale".