Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Roma:sono cinque i cosiddetti impresentabili per la Commissione parlamentare Antimafia alle elezioni europee, tra essi Silvio Berlusconi
- Amsterdam:Europee 2019, in Olanda a sorpresa laburisti in testa negli exit poll, non sfondano i populisti
- Orbassano (To): donna incinta alla 38esima settimana investita sulle strisce pedonali, partorisce, la neonata è in gravi condizioni
- Palermo: il 27esimo anniversario della strage di Capaci, furono assassinati il giudice Falcone, la moglie e tre uomini della scorta, premier Conte, obiettivo fare terra bruciata alla mafia
- New York:Julian Assange incriminato negli Stati Uniti, al fondatore di Wikileaks sono stati presentati 17 capi d'accusa per la cospirazione per ottenere e poi per aver pubblicato informazioni classificate
- Bologna: assolta nell' appello bis l'ex infermiera di Lugo Daniela Poggiali, accusata della morte di una paziente, in primo grado era stata condannata all'ergastolo
- Genova: manifestazione antifascista per un comizio di Casapound, scontri con la Polizia, tre feriti, tra cui un giornalista, due le persone fermate
- Monterotondo (Rm): i funerali dell'uomo ucciso dalla figlia 19enne, gli amici dell'uomo urlano 'Lorenzo sei un grande', la ragazza in libertà, assente
- Milano: bimbo di due anni morto in casa, parla il padre, l'ho picchiato, non credevo che l'avrei ucciso
- Novara: la Questura indaga su morte di un bambino di neppure due anni, è arrivato in ospedale ormai privo di vita
- Calcio: l'agenzia Agi annuncia il clamoroso accordo fra la Juventus e Pep Guardiola, 24 milioni di euro all'anno per 4 anni, smentita dal Manchester City
- Formula 1: oggi prime sessioni di prove libere in vista del Gran Premio di Monaco, volano le Mercedes, la Ferrari insegue, la F1 ricorda Niki Lauda
- Ciclismo: Giro d'Italia, Benedetti vince la 12esima tappa da Cuneo a Pinerolo, maglia rosa per Polanc
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
17 marzo 2019

Caso Scopelliti, un pentito parla di patto mafia-ndrangheta

Tra i partecipanti all'accordo anche il super latitante Matteo Messina Denaro

Nuovi sviluppi nel caso dell’omicidio dell’alto magistrato Antonino Scopelliti. Dopo quasi ventotto anni dal fatto il pentito catanese Maurizio Avola avrebbe raccontato al procuratore aggiunto di Reggio Calabria Giuseppe Lombardo, coordinatore della nuova inchiesta sul delitto, che ci sarebbe stata una riunione tra Cosa nostra e ‘ndrangheta per decretare l’omicidio del magistrato. Nel summit, tenutosi a Trapani nella primavera del 1991, boss mafiosi avrebbero raggiunto un accordo per eliminare Scopelliti, magistrato di Cassazione che avrebbe dovuto sostenere l’accusa nel maxiprocesso alla mafia. Secondo le dichiarazioni del pentito, all'incontro avrebbe preso parte anche il super latitante Matteo Messina Denaro. Pochi mesi dopo, il 9 agosto 1991 in località "Piale" di Villa San Giovanni un commando composto da siciliani e calabresi entrò in azione uccidendolo. Gli indagati per l'omicidio hanno ricevuto un avviso di garanzia finalizzato all'affidamento di una perizia tecnica su alcuni reperti, tra cui un borsone, alcune buste e un fucile calibro 12.50 ritrovato la scorsa estate nel catanese e che sarebbe, a detta del pentito, una delle armi utilizzate per l'omicidio del magistrato. L'ipotesi dell'accordo tra mafia e 'ndrangheta era stata presa in esame sin dall'epoca del delitto, tanto che i vertici della "cupola" finirono a processo. Boss del calibro di Bernardo Provenzano, Giuseppe Calò, Bernardo Brusca, Nitto Santapaola ed i fratelli Giuseppe e Filippo Graviano, furono però assolti in via definitiva.

Caso Scopelliti, un pentito parla di patto mafia-ndrangheta