Chiuso il calciomercato invernale, prestiti, cessioni, e nessun grande colpo

01 febbraio 2021, ore 21:37 , agg. alle 10:21

Si è chiusa una delle sessioni di mercato più povere di sempre, la squadra più attiva è stata il Milan, con gli arrivi di Mandzukic, Tomori e Meitè, mentre l’Inter non si è mossa, nessun nuovo innesto

Si è chiusa una delle sessioni di mercato più povere di sempre. La squadra più attiva è stata il Milan, con gli arrivi di Mandzukic, Tomori, e Meitè, mentre l’Inter non si è mossa, nessun nuovo innesto, solo la cessione di Nainggolan al Cagliari. La Roma ha riportato tra le sue fila El Shaarawy ed ha preso il difensore americano Reynolds. La Juventus ha ceduto Khedira, ed ha preso Ake dal Marsiglia, la Lazio Musacchio. L’Atalanta, ceduto al Siviglia Gomez, ha preso l'esterno Maehle e il rifinitore ucraino Kovalenko. Il Napoli ha venduto Milik in scadenza, partito come Llorente, ceduto all’Udinese, e Malcuit. Al lavoro per Zaccagni a giugno, il problema resta l'umore di Gattuso, in particolar modo ora che ha saputo della telefonata di De Laurentiis a Sarri. Colpo del Parma, che riporta in Italia Graziano Pellè.


Milan e Roma le più attive, Inter alla porta

La capolista Milan si è mossa in anticipo e con accortezza.  Mandzukic è un vice-Ibra di altissima affidabilità, Tomori è un muscolare che è entrato bene facilmente nel mondo rossonero. Meite è ancora tutto da verificare ma deve essere un’alternativa ai titolari. Sfumata l'ipotesi dello scambio con l'Inter Dzeko-Sanchez, è un incognita di come El Shaarawy riuscirà a riambientarsi nel clima del campionato italiano. Interessante in prospettiva l’arrivo di Reynolds. Ferma del tutto l'Inter, che ceduto Nainggolan al Cagliari non ha effettuato nessun acquisto. per Conte e società la rosa va bene così. In casa Lazio non c’erano grandi urgenze di mercato e l’arrivo di Musacchio numericamente va a colmare qualche lacuna nel reparto difensivo, anche se forse Inzaghi avrebbe gradito qualcosa di più. Nel Napoli Gattuso non ha chiesto niente se non di toglierlo dall’imbarazzo legato alla presenza di Milik. Su questo, Giuntoli si è mosso bene, portando a casa una cifra dignitosa. Llorente e Malcuit erano fuori dal progetto e sono stati sistemati. In prospettiva, preso Zaccagni per la prossima stagione. Bene il Parma, con gli innesti di Conti,  Zirkzee, Bani e Pellè.




Chiuso il calciomercato invernale, prestiti, cessioni, e nessun grande colpo
Tags: calciomercato, Serie A

Share this story: