Climate Clock ora è anche a Roma. L’orologio misura il tempo che resta alla Terra per prevenire la catastrofe climatica

04 giugno 2021, ore 14:05

Dopo New York e Glasgow, Il grande orologio è stato installato a Roma in occasione della Giornata mondiale dell’ambiente che si celebra domani 5 giugno. Il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, sottolinea “L’ora che segna è l’ora della volontà”

Sei anni e sette mesi è il tempo che rimane per combattere il riscaldamento globale. il tempo utile indicato dal primo Climate Clock italiano per adottare comportamenti e interventi che limitino a 1,5° gradi l’aumento della temperatura media del pianeta. Dipenderà dalle misure e dalle iniziative che intraprenderà il nostro Paese ma anche da quali e quante iniziative analoghe saranno intraprese a livello globale. L’orologio è stato installato, oggi in vista della Giornata Mondiale dell’Ambiente che si celebra domani, sulla facciata del palazzo del Ministero della Transizione Ecologica, in Via Cristoforo Colombo a Roma, alla presenza del ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani e dell’Ad del Gse rinnovabili Roberto Moneta.

CINGOLANI, E’ IL TEMPO CHE ABBIAMO PER AGIRE

Nei prossimi mesi ci attendono sfide fondamentali, dal G20 Ambiente, clima ed energia fino alla Cop26 sul clima a Glasgow, passando per la Youth4Climate e la PreCop che ospiteremo nel nostro Paese”, ha dichiarato il ministro Cingolani. “L’orologio del clima che inauguriamo sulla facciata del Mite da oggi dialoga in contemporanea con quello già installato anche a Glasgow. Il tempo che questi orologi indicano è il tempo che abbiamo per agire. Un tempo che possiamo invertire. La transizione ecologica è lo strumento principale per spostare queste lancette e liberarci dalla spada di Damocle dei rischi a cui ci espongono i cambiamenti climatici. L’ora che segna è l’ora della volontà”.


Climate Clock ora è anche a Roma. L’orologio misura il tempo che resta alla Terra per prevenire la catastrofe climatica

TIC TAC, TIC TAC, CONTO ALLA ROVESCIA PER LA CATASTROFE CLIMATICA

L’installazione ha l’obiettivo di sensibilizzare le coscienze dei cittadini sul tema dei cambiamenti climatici, in modo che ognuno possa sentirsi parte di un percorso condiviso, che condurrà a un futuro a basse emissioni di carbonio. E l’orologio non indica solo il tempo che resta per agire ma anche la percentuale di energia prodotta da fonti rinnovabili nel mondo, oltre a citare il pensiero di sei fra artisti, scienziati e attivisti noti per il loro impegno verso l’ambiente e la natura. Tra le citazioni sul display c’è quella del regista Ermanno Olmi Il futuro ci giudicherà soprattutto per quello che potevamo fare e non abbiamo fatto” e quella dell’analista ambientale e fondatore del Worldwatch Institute, Lester R. BrownNon abbiamo più tempo per essere pessimisti”.





Tags: Clima, Climate Clock, Giornata Mondiale dell'Ambiente, Riscaldamento globale, Roma

Share this story: