Corea del Nord, Kim Jong-Un è dimagrito, l'intero Paese è in apprensione, ma potrebbe trattarsi di un escamotage

28 giugno 2021, ore 16:06 , agg. alle 16:31

Diffondere la notizia, vista la scarsità di geniri alimentari, potrebbe essere una mossa del regime per convincere la gente a mangiare meno per emulare il leader

Un commento piuttosto anomalo

In Corea del Nord, come è noto, non sono apprezzati commenti sul leader assoluto. C'è chi per un banale disaccordo con Kim Jong-un ha pagato con la vita, parenti compresi. Questa volta, però, è andata diversamente. La tv di Stato di Pyongyang, unico canale di informazione per la popolazione, ha trasmesso il commento di un cittadino, che ha denunciato la condizione particolarmente emaciata di Kim Jong-un. Il dittatore sembra effettivamente più magro rispetto al passato. "Vedere il segretario generale emaciato spezza tanto il cuore della nostra gente", ha affermato l'intervistato.


L'interpretazione degli analisti

In Corea del Nord, come già accaduto in passato, si sta vivendo una pesante crisi alimentare, Secondo gli analisti, mostrare Kim Jong-un magro e sottolineare il cambiamento potrebbe essere una mossa voluta dal regime. Questo per dipingere il dittatore come un leader dedito alla causa e gran lavoratore in un momento difficile per il Paese e per invitare il popolo a imitarlo, consumando meno cibo. 


Il mondo osserva le condizioni del dittatore

Lo stato di Salute di Kim Jong-un non è soltanto una affare di Pyongyang. I servizi di intelligence di tutto il mondo monitorano le sue condizioni per ipotizzare futuri scenari nel Paese. Le prime speculazioni sulla sua salute sono esplose lo scorso anno dopo che il leader saltò la commemorazione ufficiale e solenne del compleanno del nonno Kim Il-sung, fondatore dello Stato. Anche il padre del dittatore, Kim Jong-il, e il nonno, Kim Il-sung, erano obesi, fumatori e amanti dell'alcol ed entrambi morirono a causa di infarto. Secondo gli analisti stranieri, Kim avrebbe raggiunto i 140 chilogrammi di peso in passato. Ora anche le fonti estere concordano sul dimagrimento. Per avere la certezza della perdita di peso sono state persino analizzate le immagini dell'orologio del dittatore. Effettivamente, negli ultimi tempi, sembrerebbe essere stato stretto maggiormente intorno al polso. 


Sull'orlo di una carestia

Circa dieci giorni fa, Kim Jong-un ha citato apertamente la scarsità di cibo nel Paese, inducendo il sospetto che la Corea del Nord sia sull'orlo di una carestia. Il dittatore ha parlato di una situazione alimentare tesa a causa delle alluvioni che, nei mesi scorsi, non hanno consentito agli agricoltori di produrre quanto previsto. Il leader ha attribuito il contesto attuale anche alla chiusura dei confini del Paese a causa del Covid, di cui non sono stati, probabilmente inverosimilmente, segnalati casi. Questo ha interrotto lo scambio di beni con la Cina, unica grande potenza che mantiene buoni rapporti con Pyongyang
Corea del Nord, Kim Jong-Un è dimagrito, l'intero Paese è in apprensione, ma potrebbe trattarsi di un escamotage
Tags: Corea del Nord, Kin Jong-Un

Share this story: