E' morto a Ginevra Vittorio Emanuele di Savoia, avrebbe compiuto 87 anni il prossimo 12 febbraio

E' morto a Ginevra Vittorio Emanuele di Savoia, avrebbe compiuto 87 anni il prossimo 12 febbraio

E' morto a Ginevra Vittorio Emanuele di Savoia, avrebbe compiuto 87 anni il prossimo 12 febbraio Photo Credit: agenziafotogramma.it


L'annuncio del decesso del figlio dell'ultimo Re d'Italia in una nota della Real Casa di Savoia. Luogo e data dei funerali saranno comunicati nelle prossime ore

La notizia è arrivata sulle agenzie poco dopo le 11.00 di questa mattina : "E' morto Vittorio Emanuele di Savoia, figlio di Umberto II, l'ultimo Re d'Italia, e di Maria José. Avrebbe compiuto 87 anni il prossimo 12 febbraio. Il decesso è avvenuto a Ginevra, in Svizzera". L'annuncio è stata dato in una nota della "Real Casa di Savoia". "Alle ore 7.05 di questa mattina, 3 febbraio 2024", si legge nel comunicato, "Sua Altezza Reale Vittorio Emanuele, Duca di Savoia e Principe di Napoli, circondato dalla Sua famiglia, si è serenamente spento in Ginevra. Luogo e data delle esequie saranno comunicati appena possibile. Cordoglio per la morte di Vittorio Emanuele di Savoia è stata espressa da alcuni esponenti di Fratelli d'Italia.

GUARDIE REALI PANTHEON, FAMIGLIA VUOLE PORTARLO A SUPERGA

"Il principe Emanuele Filiberto mi ha chiamato un'ora fa – spiega il capitano di vascello Ugo D'Atri, presidente dell'Istituto Nazionale per la Guardia d'Onore alle Reali Tombe del Pantheon - dicendo che le intenzioni della famiglia sono di portarlo a Superga."Eravamo preparati da tempo, è una notizia che ci addolora molto. Quella del principe Vittorio Emanuele è stata una vita decisamente sfortunata, massacrato per tutta la vita; purtroppo da buona parte della stampa ogni cosa che ha fatto è stata utilizzata a suo danno". E' il ricordo del presidente D'Atri, che sottolinea “Nessuno si è mai posto il problema di quanto abbia sofferto, se non chi stava intorno a lui, come noi Guardie d'Onore. Ha avuto nella vita meno di quanto meritava, è nato in una reggia, doveva diventare Re e poi a 9 anni è stato mandato in esilio che si è protratto per 57 anni, gran parte della sua vita. Una cosa medievale, inumana, anacronistica, assurda nel XX secolo".

LA STORIA

La storia passa dall’esilio in Svizzera lungo quasi 60 anni per i Savoia dopo la sconfitta della monarchia al referendum costituzionale del 1946 al rientro in Italia nel 2002 quando Vittorio Emanuele accetta la fine della monarchia, ripudia le leggi razziali e, insieme al figlio Emanuele Filiberto, giura sulla Costituzione repubblicana rinunciando a qualsiasi pretesa dinastica. Un rientro segnato dai guai giudiziari, il re mancato d’Italia finì in carcere per alcuni giorni poi ai domiciliari ma infine fu assolto. Ottenne un risarcimento di 40mila euro che donò in beneficienza a un ente che si occupava proprio di errori giudiziari a danno degli innocenti.

LE REAZIONI

"Esprimiamo dolore per la scomparsa di Vittorio Emanuele, erede dell'ultimo Re d'Italia, Umberto I. Non vi è dubbio che la famiglia reale, per 85 anni al Regno, faccia parte della nostra storia con luci ed ombre. Tuttavia siamo fieri della Repubblica democratica nata nel 1946". Lo afferma il vicecapogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, Alfredo Antoniozzi


Argomenti

agenziafotogramma.it
fotogramma
Ginevra
Savoia
Vittorio Emanuele

Gli ultimi articoli di Max Viggiani

  • Aperta un'inchiesta sulla voragine di Napoli. "Siamo miracolati", dicono i due giovani inghiottiti dalla strada con l'auto

    Aperta un'inchiesta sulla voragine di Napoli. "Siamo miracolati", dicono i due giovani inghiottiti dalla strada con l'auto

  • Sangiovanni si ferma, l'ex concorrente di "Amici" rimanda, temporaneamente, l'uscita del suo disco e il concerto al Forum

    Sangiovanni si ferma, l'ex concorrente di "Amici" rimanda, temporaneamente, l'uscita del suo disco e il concerto al Forum

  • La tragedia dell'albergo Rigopiano di Farindola, in secondo grado decise altre 3 condanne aggiunte alle precedenti 5

    La tragedia dell'albergo Rigopiano di Farindola, in secondo grado decise altre 3 condanne aggiunte alle precedenti 5

  • Oggi il World Nutella Day, nel 1964, ad Alba, la nascita della crema spalmabile più famosa e venduta al mondo

    Oggi il World Nutella Day, nel 1964, ad Alba, la nascita della crema spalmabile più famosa e venduta al mondo

  • Jannik Sinner e la Nazionale che ha vinto la Coppa Davis di tennis ricevuti nel pomeriggio al Quirinale

    Jannik Sinner e la Nazionale che ha vinto la Coppa Davis di tennis ricevuti nel pomeriggio al Quirinale

  • In provincia di Bergamo una donna di 46 anni ha ucciso a coltellate il marito 56enne, aveva problemi mentali

    In provincia di Bergamo una donna di 46 anni ha ucciso a coltellate il marito 56enne, aveva problemi mentali

  • Tennis, Sinner non stecca contro Khachanov, l'azzurro è nei quarti di finale agli Australian Open

    Tennis, Sinner non stecca contro Khachanov, l'azzurro è nei quarti di finale agli Australian Open

  • La maison di alta moda "Alviero Martini S.p.A." affiancata da amministratori giudiziari

    La maison di alta moda "Alviero Martini S.p.A." affiancata da amministratori giudiziari

  • Calcio, A sorpresa Josè Mourinho esonerato, alla Roma il futuro in panchina sarà Daniele De Rossi

    Calcio, A sorpresa Josè Mourinho esonerato, alla Roma il futuro in panchina sarà Daniele De Rossi

  • Papa Francesco in udienza in Vaticano, "Non riesco a leggere tutto il mio discorso, ho un pò di bronchite"

    Papa Francesco in udienza in Vaticano, "Non riesco a leggere tutto il mio discorso, ho un pò di bronchite"