Entro metà del 2024 Milano dirà stop alle auto nel centro della città, lo ha annunciato il sindaco Giuseppe Sala

Entro metà del 2024 Milano dirà stop alle auto nel centro della città, lo ha annunciato il sindaco Giuseppe Sala

Entro metà del 2024 Milano dirà stop alle auto nel centro della città, lo ha annunciato il sindaco Giuseppe Sala Photo Credit: agenziafotogramma.it


Non è stata stabilità la data esatta dell'inizio della limitazione al traffico, ma il provvedimento riguarderà la zona del cosiddetto Quadrilatero allargato

Continuare a spingere per un città meno inquinante, a partire dal traffico privato. È questo l'obiettivo presentato dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala, come riporta l'agenzia Ansa, a margine del convegno "Il Verde e il Blu Festival" che si sta svolgendo nel capoluogo lombardo. "Il cambiamento non è un'utopia, cambiare il modello di sviluppo non è un'utopia ed è qualcosa di molto milanese. Il problema è quale sviluppo sia possibile. È chiaro che la transizione richiede impegno e bisogna pensare, ovviamente, a chi è in difficoltà quando si prendono decisioni, ma cercare di cambiare le cose non è per l'elite, per i radical chic, ma è per tutti. Noi, come Milano, dobbiamo essere pionieri e avere il coraggio e il buonsenso di fare le cose".


La chiusura del traffico nel Quadrilatero allargato

"Noi vogliamo chiudere al traffico privato il centro di Milano entro il primo semestre del 2024", ha precisato subito il primo cittadino della città. "Perché lo facciamo? Perché la realtà cittadina è di shopping, ma puoi, tranquillamente, entrare con i taxi e con i mezzi pubblici. Inizieremo con il centro, ma poi ci allargheremo. A chi dice che con l'area B non è diminuito il traffico in città, voglio rispondere dicendo che è vero che il calo è stato solo del 2/3%, ma è cambiato il 7/8% della tipologia di vetture che entrano in città, ora meno inquinanti", ha concluso Giuseppe Sala.


Argomenti

agenziafotogramma.it
auto
fotogramma
Giuseppe Sala
Milano

Gli ultimi articoli di Max Viggiani

  • Vendita record all'asta, a Parigi, per "Il Melone" di Chardin pagato ben 26, 7 milioni di euro

    Vendita record all'asta, a Parigi, per "Il Melone" di Chardin pagato ben 26, 7 milioni di euro

  • Il mondo del vino ricorda il gastronomo Luigi Veronelli, in Toscana riunite le eccellenze dell'enologia italiana

    Il mondo del vino ricorda il gastronomo Luigi Veronelli, in Toscana riunite le eccellenze dell'enologia italiana

  • Atletica, dopo nove mesi, ad Ostrava, nei 400 ostacoli, è tornata a brillare la stella di Alessandro Sibilio

    Atletica, dopo nove mesi, ad Ostrava, nei 400 ostacoli, è tornata a brillare la stella di Alessandro Sibilio

  • La vicenda dell'Infermiera killer di Piombino, ergastolo per la donna nel processo d'appello bis

    La vicenda dell'Infermiera killer di Piombino, ergastolo per la donna nel processo d'appello bis

  • Calcio. Il mercato allenatori sta tenendo banco. Conte, Gasperini e Pioli i nomi di cui si parla di più

    Calcio. Il mercato allenatori sta tenendo banco. Conte, Gasperini e Pioli i nomi di cui si parla di più

  • Atalanta, la Dea non è più bendata

    Atalanta, la Dea non è più bendata

  • All'asta, a Genova, i cimeli appartenuti a Gina Lollobrigida che erano nella sua villa sull'Appia Antica a Roma

    All'asta, a Genova, i cimeli appartenuti a Gina Lollobrigida che erano nella sua villa sull'Appia Antica a Roma

  • Roma ricorda Franco Califano, martedì prossimo gli sarà intitolata una strada della Capitale

    Roma ricorda Franco Califano, martedì prossimo gli sarà intitolata una strada della Capitale

  • A Perugia aperta un'indagine sul caso della droga tagliata con il Fentanyl, il fascicolo è a carico di ignoti

    A Perugia aperta un'indagine sul caso della droga tagliata con il Fentanyl, il fascicolo è a carico di ignoti

  • Sole e caldo estivo di nuovo in arrivo sulle regioni italiane, da settimana prossima, però, tornerà il maltempo

    Sole e caldo estivo di nuovo in arrivo sulle regioni italiane, da settimana prossima, però, tornerà il maltempo