Fino a che punto siamo disposti ad arrivare per amore? Fatevi questa domanda dopo aver visto Supernova

17 gennaio 2022, ore 14:44

Il film racconta la storia d'amore di Tasken e Sam, interpretati magistralmente da Stanley Tucci e Colin Firth

Supernova

Vedere Supernova in un freddo giorno invernale consola come una tazza di tè e una carezza calda, ma fa anche molto male. Diretto da Harry Mcqueen, il film racconta il viaggio in camper nella campagna inglese di Tasken e Sam, compagni di vita da anni. Tasken, uno splendido Stanley Tucci, è un celebre scrittore. Un uomo di talento, alle prese con la stesura del nuovo libro, ma, soprattutto, con una malattia terribile, il Morbo di Alzheimer. Sam, magistralmente interpretato da Colin Firth, è un pianista, che dovrà esibirsi per un ultimo concerto in quella che sarà la tappa finale del viaggio dei due. La coppia, che si ama profondamente, ha una passione per la volta celeste. Da qui il titolo Supernova, l'esplosione stellare che crea un'intensissima luce e una quantità enorme di energia.


Road movie, ma non solo

Supernova è un road movie, ma è soprattutto un viaggio nell'anima e una disamina sull'amore. Tasken e Sam sono unitissimi, incontrano parenti e amici, vivono di arte, di amicizia e di una passione profonda. La malattia però rompe il loro equilibrio. E' un fattore aggressivo e dirompente, che arriva a sconvolgere una quotidianità fatta anche di silenzi che non pesano, ma che diventano improvvisamente dolorosi dopo che Tasken inizia a manifestare i primi sintomi: un ricordo che non emerge, un bottone che non riesce ad allacciare, la calligrafia sempre più incerta. Qui ci dobbiamo fermare per non incorrere in spoiler, ma sarà proprio una Supernova a esplodere nelle vite di Tasken e Sam, con esiti che forse entrambi non avevano mai nemmeno immaginato. 


Due fuoriclasse

L'alchimia tra Stanley Tucci e Colin Firth è eccezionale. La loro interpretazione sia dei singoli personaggi sia come coppia ci regala la perfezione della recitazione. Sguardi, espressioni e silenzi capaci di entrare nel profondo dell'anima, scatenando riflessioni e anche lacrime. Firth ha vinto un Oscar nel 2011 per il film il discorso del Re, in cui era Giorgio VI. Era già stato candidato nel 2010 per A single man. Tucci, invece, ha avuto una nomination all'Oscar nel 2010 per Amabili resti. Per Supernova possono sicuramente ambire entrambi a una statuetta. Sarebbe pienamente meritata. 


Fino a che punto siamo disposti ad arrivare per amore? Fatevi questa domanda dopo aver visto Supernova
Tags: amore, Colin Firth, Stanley Tucci, Supernova

Share this story: