Francesco Sarcina ospite a RTL 102.5 presenta il libro "Nel mezzo": "Racconto l'uomo, non il musicista"

16 febbraio 2021, ore 17:26 , agg. alle 10:05

Francesco Sarcina è stato ospite oggi a RTL 102.5 per presentare il suo primo libro “Nel mezzo” in cui ha deciso di raccontare la sua storia: “quella dell’uomo, non quella dell’artista”

Francesco Sarcina, frontman delle Vibrazioni, è stato ospite oggi a RTL 102.5 per presentare il suo primo libro Nel mezzo” in cui ha deciso di raccontare la sua storia: “quella dell’uomo, non quella dell’artista”, come sottolinea.

L’origine del libro

Sarcina spiega il significato del titolo: “Nel mezzo”. “Sta a significare che nonostante quello che si dice di me, nonostante le insicurezze, in me c’è un oceano, ci sono cose che mi sono accadute e hanno determinato la persona che sono. Purtroppo ho dovuto fare un riassunto perché non sarebbero bastate duemila pagine a raccontare tutto quello che ci sarebbe da dire, è impossibile racchiudere una vita in un solo libro.”

Il libro è nato grazie agli amici che gli hanno sempre detto di mettere per iscritto tutte le sue esperienze. “Quest’anno di pandemia che sci ha costretti tutti in casa è stato un periodo molto prolifico” scherza Sarcina. “Ho scritto tante canzoni ma ho scritto anche tanto di me. Mi sono accorto che è stato detto molto sul mio conto ma nessuno è stato in grado di andare a fondo, la realtà era molto peggio, per cui ho voluto raccontarla per bene io”.

L’amico J-Ax e la città del cuore

All’interno di “Nel mezzo” una parte fondamentale è dedicata a J-Ax, che ha anche scritto la prefazione. “Per me è un fratello, un amico, è stato un onore avere la sua riflessione, il suo pensiero sul mio libro. J-Ax è un amico di quelli veri, che nei momenti in cui hai bisogno è lì per te”.

Milano è un altro punto di riferimento all’interno del libro. “È una città che ho vissuto intensamente, di cui mi sono nutrito, l’ho amata e l’ho odiata. Ogni decennio ha portato con sé nuovi cambiamenti, ma a me è cara la città musicale, dei locali. Sono epoche che molti giovani sicuramente non conoscono”.

Raccontare fino in fondo la storia di un uomo

Nel libro “Nel mezzo” si parla ovviamente della genesi delle Vibrazioni. “La musica è una costante della mia vita ma in questo libro non volevo raccontare il Francesco musicista, ma solo Francesco, un ragazzo sognatore, a tratti delirante, sofferente, ma principalmente sognatore” spiega Sarcina.

Nella vita cerchiamo di non fare gli stessi errori dei nostri genitori, e inevitabilmente finiamo per fare anche gli errori dei nostri nonni e dei nostri bisnonni, forse è per questo che la parte più difficile da realizzare è stata quella su mia madre. In questo momento lei è arrabbiata con me perché ho reso pubbliche certe cose della famiglia che lei avrebbe voluto tenere private. Quello che volevo dimostrare con questo libro è che nonostante l’apparenza e la mia immagine pubblica ci sono fatti accaduti, cose di vita quotidiana, alcune sofferenze che prima ancora di essere mie erano di mia madre. Queste sofferenze è bene risolverle nell’arco della vita, e io per fortuna le ho risolte”.


Francesco Sarcina ospite a RTL 102.5 presenta il libro "Nel mezzo": "Racconto l'uomo, non il musicista"
Francesco Sarcina a RTL 102.5: ‘Nel Mezzo’, la mio bio che racconta l’uomo e non il musicista”
Tags: Francesco Sarcina, intervista, Le Vibrazioni, libri, musica, nel mezzo, Sarcina

Share this story: