Gerry Scotti in diretta su RTL 102.5: "Sono fortunato, tutto quello che ho imparato lo devo alla radio"

18 maggio 2020, ore 14:15

Il popolare conduttore Gerry Scotti ha lanciato I Love My Radio, l'iniziativa che unisce tutte le emittenti italiane. Da oggi è possibile votare la canzone preferita degli ultimi 45 anni

"Sono stato un fortunato, un miracolato perché mi trovavo nel posto giusto al momento giusto". Gerry Scotti ha esordito così su RTL 102.5, intervenendo telefonicamente per lanciare l'iniziativa I Love My Radio, iniziata ufficialmente proprio oggi. Il popolare conduttore televisivo ha raccontato il suo rapporto con il mezzo radiofonico, ma ha anche parlato dei suoi attuali impegni sul piccolo schermo, da Striscia la notizia ad Amici Speciali.


Gerry Scotti e I Love My Radio

Gerry Scotti è stato scelto dagli editori radiofonici come testimonial dell'iniziativa I Love My Radio, che da stamattina permette agli ascoltatori di votare online la canzone preferita dal 1975 al 2019.

"Molti direttori e responsabili delle radio mi hanno chiamato per chiedermi di tenere a battesimo l’iniziativa “I Love My Radio”, perché mi considerano un po' il padre nobile della radiofonia privata italiana. Più che padre nobile, sono un figlio fortunato. Sono partito da Mamma Radio e sono riuscito a fare tante altre cose nella vita, ricordando che tutto quello che ho imparato lo devo al mio lavoro che ho fatto in radio. Io ho una ragione in più per amare la radio. È come se avessi fatto le scuole medie, il ginnasio e l’università tutto assieme. La radio è una magnifica palestra di vita ed è un’esperienza indimenticabile".

Tra i 45 brani selezionati dalle radio, 10 grandi artisti faranno rivivere, in una nuova ed inedita versione, dieci grandi classici della musica italiana: Biagio Antonacci, Elisa Tiziano Ferro e Massimo Ranieri, Giorgia, J-Ax, Jovanotti, Marco Mengoni, Gianna Nannini, Negramaro, Eros Ramazzotti.

Gerry Scotti e la musica

Scotti ha svelato di essere divertito dai commenti dei giovanissimi spettatori che non conoscono la sua carriera radiofonica e che per questo mettono in dubbio, per esempio, la sua competenza in ambito musicale:

"I più giovani dicono 'Ma Gerry Scotti con la musica cosa c'entra?'. Vagli a spiegare che per 20 anni tutte le mattine sono andato in radio, ho partecipato alle riunioni dei palinsesti, abbiamo scelto quali dischi far funzionare e quali no".


Gerry Scotti: "La mia commozione in tv è vera"

Soprattutto negli ultimi anni, Gerry Scotti si è spesso lasciato andare in diretta televisiva a momenti di commozione. Una situazione molto apprezzata dal pubblico e, soprattutto, frutto di una emozione sincera:

"Se io avessi recitato, probabilmente avrei già vinto l'Oscar. Mi commuovo davvero, sono molto sensibile su alcuni temi, i bambini, gli anziani, le persone in difficoltà. Ho questa sensibilità da uomo medio, da uomo della strada. Sono un very normal people. E un very normal people non si deve vergognare delle proprie emozioni, non si deve vergognare di essere tenere. Va di moda fare il duro, fare il macho, quello che non deve mai chiedere né soffrire, invece bisogna lasciare liberi i propri sentimenti. Ritengo che questo periodo, forse, qualcosa ci ha insegnato".

Nel corso dell'intervista, Scotti ha confessato che quando Mediaset ha deciso di continuare la programmazione di Striscia la notizia anche in pieno lockdown, si è consultato con la famiglia "perché era un rischio notevole soprattutto nei primi tempi".

Di seguito il video integrale dell'intervista telefonica.

Gerry Scotti in diretta su RTL 102.5: "Sono fortunato, tutto quello che ho imparato lo devo alla radio"
Gerry Scotti in collegamento su RTL 102.5: La radio è una magnifica palestra di vita

Sono stato un fortunato, un miracolato perché mi trovavo nel posto giusto al momento giusto. Molti direttori e responsabili delle radio mi hanno chiamato per chiedermi di tenere a battesimo l’iniziativa “ I Love My Radio”, perché mi considerano un po il padre nobile della radiofonia privata italiana. Tutto quello che ho imparato lo devo al mio lavoro che ho fatto in radio. È come se avessi fatto le scuole medie il ginnasio e l’università tutto assieme. La radio è una magnifica palestra di vita ed è un’esperienza indimenticabile. Lunedì 18 maggio, dalle ore 11 Gerry Scotti è stato ospite in collegamento in diretta in “W L’Italia” on Angelo Baiguini, Valeria Benatti, Daniela Collu e con i nostri ascoltatori che sono intervenuti in diretta. Puoi seguire RTL 102.5 in RADIOVISIONE sul canale 36 del digitale terrestre, 736 di Sky, in FM, Digital Radio, dal sito internet ufficiale, dall’App e dai nostri social! Sito internet: https://www.rtl.it Facebook: https://www.facebook.com/RTL102.5/ Twitter: https://twitter.com/rtl1025 Instagram: https://www.instagram.com/rtl1025/ #rtl1025 #radiovisione

Tags: Gerry Scotti, I Love My Radio, Viva l'Italia

Share this story: