Giorgia Meloni prepara la nuova squadra di governo, niente ministero degli interni per Salvini

Giorgia Meloni prepara la nuova squadra di governo, niente ministero degli interni per Salvini

Giorgia Meloni prepara la nuova squadra di governo, niente ministero degli interni per Salvini


Sarà un governo politico, a forte trazione Fratelli d'Italia: avranno un ruolo Crosetto, Lollobrigida, Donzelli, Fazzolari. Ipotesi Nordio per la giustizia, Panetta non del tutto convinto di fare il ministro dell'economia; per il Viminale spunta il nome dell'attuale prefetto di Roma, Piantedosi

NIENTE VIMINALE PER SALVINI

Una bozza della squadra di governo Giorgia Meloni ce l’ha in testa da tempo. Ma per il momento si lavora ancora sotto traccia. Il risultato delle elezioni ha spostato alcuni equilibri all’interno della coalizione di centrodestra. La Lega è uscita indebolita, difficilmente Matteo Salvini potrà alzare la voce per tornare al Ministero degli Interni, cosa che gli sarebbe molto piaciuta. In compenso per il Viminale si fa strada l’ipotesi di Matteo Piantedosi, attualmente prefetto di Roma, già capo gabinetto di Salvini quando era ministro.


IPOTESI NORDIO-PANETTA

Per il ruolo di ministro dell’economia c’è l’ipotesi Fabio Panetta, uomo della BCE, ma pare che l’interessato non sia del tutto convinto, le riserve verranno sciolte nei prossimi giorni. Per la giustizia si pensa a Carlo Nordio, ex magistrato vicino alla destra il cui nome era circolato anche in occasione della corsa al Quirinale dello scorso gennaio; ma c’è anche il nome di Giulia Bongiorno, rieletta nelle file della Lega, che potrebbe anche tornare al Ministero della Pubblica Amministrazione, dove già era stata durante il governo gialloverde Conte I.

I FEDELISSIMI DI GIORGIA MELONI

Un ruolo importante lo avrà Guido Crosetto: cofondatore di Fratelli d’Italia, non era candidato a queste elezioni, ma ora sembra scontato il suo ritorno in campo: potrebbe diventare sottosegretario alla presidenza del consiglio oppure ministro della Difesa. Ruoli certi per altri fedelissimi di Giorgia Meloni: Ignazio La Russa potrebbe fare il ministro ma anche il presidente del Senato. E poi ci sono Francesco Lollobrigida, che è anche cognato della leader oltre capogruppo alla Camera: per lui sembra pronto il ministero delle Infrastrutture. C’è poi Giovanni Donzelli, che probabilmente guiderà da Capogruppo i deputati. Per l’ideologo Giovanbattista Fazzolari, capo del centro studi di FDI, potrebbe essere riattivato il Ministero per l’attuazione del programma di governo. 

I POSTI PER GLI ALLEATI

Tra gli alleati quasi certo un ministero per il leghista Giancarlo Giorgetti e per il forzista Antonio Tajani. Nell’elenco della nuova possibile squadra di governo ci potrebbe essere un posto anche per Raffaele Fitto, per lui si parla del Ministero per le Politiche Comunitarie. Ci sono molte altre caselle da riempire: dagli esteri alla salute, le candidature non mancano. Questi giorni serviranno a Giorgia Meloni per limare le liste. Quello che sta per nascere sarà un governo politico, con pochi tecnici ( forse nessuno) e – visti i risultati del voto- sarà a forte trazione Fratelli d’Italia


Argomenti

ELEZIONI
foto agenzia Fotogramma.it
FRATELLI D'ITALIA
GOVERNO
MELONI

Gli ultimi articoli di Paolo Pacchioni

  • E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

    E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

  • Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

    Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

  • Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

    Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

  • Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

    Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

  • Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

    Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

  • Il dominatore Tadej Pogacar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

    Il dominatore Tadej Pogačar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

  • A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

    A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

  • Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

    Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

  • Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

    Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

  • Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo

    Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo