Igor il russo, processo spagnolo slitta alla primavera 2020

 19 settembre 2019 | igor, processo, russo, spagna

L’uomo è stato già condannato all’ergastolo dal Tribunale di Bologna per gli omicidi di Davide Fabbri e Valerio Verri

Doveva cominciare entro la fine di quest'anno, ma si terrà invece nella primavera del 2020 il processo spagnolo per Norbert Feher, meglio noto come Igor “il russo”, già condannato all'ergastolo dal Tribunale di Bologna per gli omicidi del barista Davide Fabbri e della guardia volontaria Valerio Verri, commessi tra il marzo e l'aprile del 2017. In Spagna, dove è detenuto nel carcere di Zuera (Saragozza), il killer serbo è accusato di aver ucciso l'allevatore Josè Luis Iranzo e due agenti della guardia civil, Victor Romero Perez e Victor Jesus Caballero Espinosa, prima di essere catturato. Martedì scorso, come riporta la stampa spagnola, sono state convocate tutte le parti per determinare l'imputazione dei fatti, per i quali Igor sarà giudicato da una giuria popolare, a Teruel. L'accusa ha già fatto sapere che chiederà il massimo della pena per gli omicidi e gli altri reati.
Igor il russo, processo spagnolo slitta alla primavera 2020

Share this story: