Il Festival di Sanremo confermato dal 2 al 6 marzo, 26 i big in gara e tante donne per la rinascita

15 dicembre 2020, ore 18:00 , agg. alle 10:47

La prossima edizione della kermesse è stata presentata oggi da Amadeus

Il 71esimo Festival di Sanremo andrà in scena regolarmente nel 2021. Oggi sono state confermate le date della kermesse, che sarà dal 2 al 6 marzo.


Il Festival della rinascita

Il conduttore e direttore artistico Amadeus, confermato per il secondo anno, ha detto che il prossimo sarà il Festival della rinascita. I big in gara non saranno più 20, ma 26. È stata una selezione dai grandi numeri con Amadeus che ha ascoltato 300 canzoni. "Forse è record - ha detto il conduttore - ma avrei potuto sceglierne altri 20 per la qualità dei lavori arrivati". Nella lista dei big figurano tanti giovani e dieci donne. Tra i nomi papabili ci sono Fedez con Francesca Michielin, Noemi, Malika Ayane, Annalisa, Francesco Renga, Ermal Meta e Max Gazzè. Tra i più giovani potrebbero comparire, secondo i rumors, Irama, Madame e i Maneskin. Con Amadeus ci sarà, ancora una volta, Fiorello, che il conduttore ha definito il re dell'imprevedibilità e la forza del Festival dello scorso anno. Fiorello ha fatto un'incursione e sorpresa in conferenza stampa per fare gli auguri di buone Feste e sperare che tutto vada per il meglio. 


Il cammino di avvicinamento

Si inizierà giovedì sera, in prime time, con la serata finale di Sanremo Giovani, in diretta su Rai1 dal casinò della cittadina ligure. Saranno scelti i sei giovani che saliranno sul palco dell'Ariston come nuove proposte. A loro si aggiungeranno due ragazzi in arrivo da Area Sanremo. Durante il programma, Amadeus svelerà i nomi dei 26 big in gara a marzo. I finalisti di Sanremo Giovani saranno dieci e saranno valutati da una giuria composta da Luca Barbarossa, Beatrice Venezi, Morgan e Piero Pelù insieme al Televoto e a una Commissione musicale. 


La Rai procede spedita

La Rai non ha piani B. Per la tv di Stato, il Festival si farà e la sede sarà quella classica, al Teatro Ariston, che preoccupa per alcuni spazi particolarmente angusti. "Siamo consapevoli di come il teatro sia una struttura complessa - ha detto il direttore di Rai1 Stefano Coletta - ma stiamo lavorando affinché tutti i parametri di sicurezza siano rispettati. Ovviamente dopo le feste comincerà il countdown e saremo più stringenti sulle norme da rispettare, che potrebbero nel frattempo essere cambiate. Non vogliamo un Sanremo del Covid, ma della normalità, anche con la presenza del pubblico in sala". Gli spettatori presenti in teatro saranno sottoposti al tampone per rilevare eventuali contagiati. 


Amadeus protagonista anche del Capodanno

Amadeus, a Capodanno, sarà impegnato sempre su Rai1 in una serata che questa volta non andrà in onda da una piazza ma dagli studi Fabrizio Frizzi di Roma. Con lui ci sarà anche Gianni Morandi. Le aree esterne sono state escluse perché sarebbe stato impossibile transennare le città per non far entrare nessuno. 

Il Festival di Sanremo confermato dal 2 al 6 marzo, 26 i big in gara e tante donne per la rinascita








Tags: Amadeus, Area Sanremo, big, Fedez, Festival di Sanremo, Fiorello, giovani, Irama, Maneskin, Noemi, Renga, Sanremo, Sanremo Giovani, Teatro Ariston

Share this story: