In Italia è boom della spesa e degli alimenti vegani; secondo l’Eurispes l’8,2% degli italiani si è convertito a questa filosofia del cibo

13 maggio 2021, ore 17:00

Gli italiani si avvicinano sempre di più ai cibi vegani. È quanto emerger dall’ultimo rapporto Eurispes dedicato all’alimentazione

Sono sempre di più le persone che scelgono cibi vegani e vegetariani, lo mette in evidenza il Rapporto Italia 2021 di Eurispes nel capitolo dedicato all'alimentazione, nel quale emerge che l'8,2% di dichiara a favore di questo tipo di alimenti. Ma dai dati viene evidenziato anche un altro particolare e cioè che nel periodo compreso tra il 2014 e oggi, si è detto  “vegetariano” e “vegano” un numero sempre più alto di persone con valori sopra la media del periodo considerato. ovvero il 7,5%, e precisamente all'8,9% nel 2020 e all'8,2% nell'anno in corso.


Chi sceglie questo tipo di alimentazione

A cambiare alimentazione e scegliere quella vegetariana sono soprattutto le donne (6,9% contro il 4,7% degli uomini) mentre per quanto riguarda i vegani, hanno aderito di più gli uomini, 2,7% contro il 2% delle donne. Ma cosa può motivare una persona ad optare per una scelta vegana e/vegetariana? Principalmente chi cambia modo di alimentarsi, lo fa convinto di avere una più ampia filosofia di vita (23,1%) e per prendersi cura del mondo animale e per migliorare il mondo in cui viviamo. Si dice, invece, salutista il 21,3% degli intervistati che motiva la decisione col fatto che tratte beneficio da questa alimentazione anche l’essere umano. Un altro 20.7% del campione interpellato afferma invece di dichiararsi vegano e/o vegetariano solo perché vuole il rispetto per gli animali. Tra le altre motivazioni del cambio radicale di alimentazione e filosofia di vita anche la tutela dell'ambiente (11,2%), la voglia di sperimentare nuovi stili alimentari (9,5%) ma anche la convinzione di sacrificare quantità di cibo in favore della qualità, mangiando meno e meglio (5,9%).


Le differenze

Se gli uomini dicono di sentirsi vegetariani/vegani per filosofia di vita e anche perché conviti che faccia bene alla salute, le donne lo fanno perché questo cambio di scelta alimentare porta ad una più ampia concezione di vita, 21,5%, mentre il 18,3% delle donne vedono nei regimi alimentari privi di carni o derivati animali la chiave del benessere. Inoltre, le donne scelgono questo modo di vivere in base al rispetto che nutre per gli animali 22,6% contro il 18,4% degli uomini; mentre l'11,8% (10,5% negli uomini) lo fa per la tutela ambientale. Il 6,5% (contro il 5,3% dei maschi) perché si mangia meno e meglio, mentre il 9,7% (9,2% degli uomini) è semplicemente incuriosito da questa pratica alimentare, vista come nuova frontiera da sperimentare.


Il mercato in crescita

Aumentano i consumatori e aumenta l’offerta di prodotti per vegetariani e vegani: burger, wurstel, affettati vengono prodotti in versione rigorosamente veg, un mercato in cui l'Italia occupa una posizione di tutto rispetto e che vede la Germania come primo produttore europeo, seguito da Italia e Francia. Tra gli alimenti più richiesti: i prodotti a base di tofu, seitan, hummus e tempeh.


In Italia è boom della spesa e degli alimenti vegani; secondo l’Eurispes l’8,2% degli italiani si è convertito a questa filosofia del cibo
Tags: Eurispes, vegani, vegetariani

Share this story: