Inizia ufficialmente la nuova stagione del Milan, oggi primo allenamento a Milanello. Maldini: "Prendiamoci la seconda stella"

04 luglio 2022, ore 21:00

Il Milan riparte da alcuni volti nuovi e da un grande entusiasmo dei tifosi al primo allenamento a Milanello. Pioli: "Dobbiamo alzare il nostro livello e sappiamo di avere le risorse per farlo"

La nuova stagione è alle porte e in casa Milan è iniziato il raduno che ha dato il via agli allenamenti della squadra campione d'Italia. Tantissimi i tifosi presenti a Milanello per incitare la squadra e a fine giornata ha poi parlato anche l'allenatore Stefano Pioli. Sono stati tanti gli argomenti affrontati dal tecnico, dalle esigenze di mercato agli obiettivi di crescita della squadra, fino ai nuovi giocatori già presenti a Milanello e a quelli che vorrebbe ritrovare, compreso Zlatan Ibrahimovic. Al raduno era presente anche il direttore dell'area tecnica Paolo Maldini, fresco di rinnovo contrattuale, che rivolgendosi direttamente ai tifosi presenti ha detto che bisogna mettere da parte la grande stagione passata, per concentrarsi sui nuovi obbiettivi tra cui la seconda stella. 


LE PAROLE DI PIOLI

L'allenatore del Milan, nel corso della prima conferenza stampa della stagione, ha trattato con i giornalisti diversi argomenti partendo però dai nuovi obbiettivi stagionali: "Obiettivi? Migliorarci, dobbiamo alzare il nostro livello e sappiamo di avere le risorse per farlo. Tanti giocatori della squadra, da Leao a Bennacer, possono ancora crescere e hanno le qualità per riuscirci". Il discorso si è poi spostato sulla Champions: "L'esperienza dello scorso anno ci è servita. Non credo potremo competere per vincerla, ci sono squadre che spendono molto, ma vogliamo migliorare sicuramente". Parole dolci per i più "anziani" del gruppo e anche per i nuovi arrivati: "Ibrahimovic e Kjaer? Voglio tornare a lavorare con Ibra e spero di farlo il prima possibile. Kjaer mi è mancato molto e potrà darci delle soluzioni in più, anche una difesa a tre. Pobega e Adli sono degli ottimi prospetti. Il primo potrà essere un nuovo Tonali, ha caratteristiche giuste per noi e viene da un'ottima stagione. Il secondo lo conoscerò meglio in questi giorni, sa smarcarsi e verticalizzare ed è dinamico. Origi alternativo a Giroud? Quest'anno c'è bisogno di 22/23 titolari data la stagione lunga e anomala. Gerarchie ci saranno, ma non così importanti". Ovviamente non poteva mancare un accenno anche al calciomercato: "Nessun nome, ci servono giocatori funzionali al nostro modo di giocare e che alzino il livello medio di qualità della squadra, lo scorso anno ci è capitato di non riuscire a risolvere partite bloccate. Mi fido della società e innanzitutto voglio verificare quello che già abbiamo in rosa". 


IL CALCIOMERCATO PROSEGUE

Ore caldissime, quelle che stanno caratterizzando il calciomercato di luglio. Bellanova ha superato le visite mediche e firmato il contratto con l’Inter, tutto fatto anche per il ritorno di Pessina al Monza in prestito dall’Atalanta, la Roma ha presentato Matic, la Sampdoria ha ufficializzato il prolungamento di contratto del capitano 39enne Fabio Quagliarella, mentre Cristiano Ronaldo non si è presentato al raduno del Manchester Utd per presunti problemi familiari, alimentando così le voci su un suo possibile addio. Acquistato a titolo definitivo dalla Fiorentina anche il centrocampista classe 1997 Rolando Mandragora che si trasferisce dalla Juventus alla corte di Vincenzo Italiano: operazione da 8.2 milioni di euro più un milione di bonus. 


Inizia ufficialmente la nuova stagione del Milan, oggi primo allenamento a Milanello. Maldini: "Prendiamoci la seconda stella"
Tags: Calciomercato, Maldini, Milan, Pioli

Share this story: