Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Arcade (Tv): cosparge il corpo della figlia di benzina e tenta di darle fuoco perchè si veste all'occidentale, salvata dall'accendino inceppato
- Roma: quattro ragazzi aggrediti perchè avevano magliette del Cinema America, considerate antifasciste, a uno dei giovani rotto il naso, sindaco Raggi, atto vile, solidarietà
- Roma: morto uno dei feriti dell'esplosione nel Comune di Rocca di Papa, è Vincenzo Eleuteri, delegato del sindaco, il primo cittadino ancora in gravi condizioni
- Palma Campania (Napoli): un uomo di 83 anni, infastidito dal troppo rumore, uccide il proprietario di un chiosco sparandogli, feriti gravemente la figlia della vittima e il genero
- Argentina: maxi black out nel Paese, coinvolto anche l'Uruguay, in totale senza luce 48 milioni di persone, in Argentina trasporti paralizzati
- Firenze: saranno celebrati martedì prossimo alle 11, in Duomo, i funerali di Franco Zeffirelli, questa mattina aprirà la camera ardente allestita a Palazzo Vecchio
- Roma: scandalo nomine procure, si dimette Pasquale Grasso, presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati, 'rivendico la correttezza del mio operato', Luca Poniz nuovo presidente
- Calcio: è ufficiale, Maurizio Sarri è il nuovo allenatore della Juventus, contratto fino al 30 giugno del 2022, critiche dalla tifoseria napoletana
- Calcio: mondiali femminili di Francia, martedì Italia-Brasile, speciale su Rtl 102.5
- Calcio: Europei Under 21, a Bologna Italia-Spagna 3-1, due gol di Chiesa ed uno di Pellegrini
- Motomondiale: Gp Catalogna, trionfo per Marquez su Honda, dietro Quartararo e Petrucci, una caduta di Lorenzo fa uscire anche Rossi, Dovizioso e Vinales
- Tennis: Matteo Berrettini vince il torneo di Stoccarda, battuto in finale il canadese Felix Auger-Aliassime con il punteggio di 6-4, 7-6, primo successo dell'azzurro sull'erba
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
31 dicembre 2018

Inter-Napoli, arrestato capo ultras nerazzurro

In carcere Marco Piovella, indicato come possibile mente del blitz, un altro leader, Nino Ciccarelli, per ore in Questura

E’ Marco Piovella il capo ultras della curva dell’Inter arrestato oggi nell'ambito dell'inchiesta sugli scontri avvenuti prima della partita Inter-Napoli del 26 dicembre scorso. Piovella, 34 anni, soprannominato “il rosso” è uno dei leader della “Curva Nord”, in particolare dei “Boys”, e responsabile delle coreografie da diversi anni. Il 29 dicembre Piovella si era recato in questura, dopo che era stato indicato da Luca Da Ros, uno dei primi tre arrestati, come l'ispiratore dell'agguato ai tifosi napoletani. Le indagini, su quanto accaduto prima di Inter-Napoli del 26 dicembre continuano e il quadro che sembrerebbe emergere è di una rete di organizzazioni, per cui il calcio non è nulla più che un pretesto. Il Gip di Milano, Guido Salvini, nell’ordinanza di conferma della custodia cautelare in carcere per i tre ultras arrestati, all’indomani della violentissima rissa in strada, scrive di ‘un’azione di stile militare, preordinata e avvenuta a distanza, che ora può scatenare azioni simili e anche episodi di rappresaglia’. Parole durissime e che non hanno bisogno di commento. Secondo varie fonti, poi, risulterebbe indagato, ma a piede libero Nino Ciccarelli, 49 anni, personaggio di spicco del tifo estremo interista. Fondatore del gruppo dei ‘Vikings’, Ciccarelli è molto noto alle cronache giudiziarie, con 12 anni di carcere alle spalle e 5 di Daspo ancora in corso. Convocato dalla Digos in Questura, è stato trattenuto fino alla tarda serata di ieri.

Inter-Napoli, arrestato capo ultras nerazzurro