Italia ripescata al mondiale? Le possibilità ci sono, ma sono ridotte al minimo

17 maggio 2022, ore 13:15

Non è il caso di illudersi troppo. C'è una presunta irregolarità dell'Ecuador, sospettato di aver utilizzato nelle partite di qualificazione un giocatore colombiano; ma il tutto va confermato, poi bisogna vedere se sarà l'Italia ad essere ripescata; possibilità anche per il Cile

LA SPERANZA DI CHIMENTI E DEGLI ITALIANI

La verità è che non ci siamo ancora ripresi dallo choc. Saltare il mondiale per la seconda edizione consecutiva. Peraltro da campioni d’Europa in carica. E allora ecco che ci si aggrappa a tutto, anche alla speranza di ripescaggi più o meno probabili. Non è la prima volta, non sarà nemmeno l’ultima. La miccia questa volta l’ha accesa Franco Chimenti, che è un dirigente sportivo, ma non si occupa direttamente di calcio, essendo il presidente della Federgolf oltre che ex membro della giunta del CONI. Ma in base alle informazioni in suo possesso, ci sarebbero gli elementi per sperare. Queste le sue parole: “C'è una possibilità che l'Italia venga ripescata per i Mondiali di Qatar 2022, una possibilità molto più concreta di quanto si pensi. Pare che l'Ecuador abbia utilizzato un giocatore che non aveva titolo di giocare ( in quanto non ecuadoregno) e potrebbe pagare per questo. Se così fosse, a quel punto bisognerebbe pensare alla nazionale che dovrebbe sostituirlo. C'è una regola Fifa che parla di ripescaggi e parla della squadra più in alto nel ranking: questa è sicuramente l'Italia”. Franco Chimenti chiosa così: “E’ chiaro che in questo momento io stia facendo il tifo per noi, ma le regole del gioco sono queste, e allora crediamoci. Un ripescaggio non sarebbe una cosa ingiusta”.


Italia ripescata al mondiale? Le possibilità ci sono, ma sono ridotte al minimo

MEGLIO NON ILLUDERSI TROPPO, POCHE CHANCES

Ma come si è scoperta questa presunta irregolarità? E quante possibilità ci sono che eventualmente sia proprio l’Italia a beneficiarne? Il caso è stato sollevato in Cile - la prima nazionale sudamericana tra quelle che non sono riuscite a qualificarsi ai Mondiali; lì accusano la federazione Ecuadoriana di aver schierato un calciatore colombiano nelle partite di qualificazione. Ovviamente ora bisogna procedere con le dovute verifiche. La Fifa dovrà appurare se l'irregolarità ci sia stata davvero. Nel caso ci sarebbero due possibilità: se penalizzasse l'Ecuador dando partita persa in tutte le occasioni in cui ha schierato il giocatore, verrebbe inevitabilmente riscritta la classifica del girone di qualificazione e sarebbe il Cile a qualificarsi. Se invece la Fifa decidesse per la strada dell'esclusione dell'Ecuador, sarebbe tutto da vedere. Perché il regolamento internazionale lascia aperta alla discrezionalità dell'ente la soluzione migliore da adottare. E l'Italia, campione d'Europa e la squadra più in alto nel ranking tra quelle fuori dal torneo, potrebbe avere un titolo per sperare. Ma al momento non è il caso di farsi troppe illusioni, deve realizzarsi un incastro non da poco: va dimostrata l’irregolarità dell’Ecuador, poi bisogna sperare che quel posto non venga assegnato alla prima esclusa del Sud America, ma che si proceda con un ripescaggio su scala globale e che la prescelta sia l’Italia. Le possibilità ci sono, ma ci sembrano pochine…


Tags: calcio, Ecuador, Italia, Mondiali, ripescaggio

Share this story: