L'Antitrust multa TikTok. Nel mirino i controlli "inadeguati" sui contenuti

L'Antitrust multa TikTok. Nel mirino i controlli "inadeguati" sui contenuti

L'Antitrust multa TikTok. Nel mirino i controlli "inadeguati" sui contenuti Photo Credit: AgenziaFotogramma.it


Una sanzione da dieci milioni di euro per la piattaforma, accusata di non tutelare i minori e i fragili e di spingere gli utenti a rimanere online tramite la profilazione con algoritmi

Dieci miloni di euro: a tanto ammonta la sanzione dell'Antitrust a TikTok. L'autorità accusa la società di non aver effettuato controlli adeguati sui contenuti che circolano sulla piattaforma, in particolare quelli che possono minacciare la sicurezza psico-fisica degli utenti, soprattutto se vulnerabili o minorenni. Come il caso della challenge della cosiddetta "cicatrice francese", la sfida autolesionista che prevede di provocarsi dei traumi alle guance. Dal canto suo, TikTok sostiene di aver ridotto da tempo la visibilità di video di questo tipo agli utenti di età inferiore ai 18 anni, specificando che "il contenuto legato alla cicatrice francese registrava una media giornaliera di sole cento ricerche al giorno in Italia prima che l'Agcm annunciasse l'avvio delle indagini l'anno scorso". Ma l'Antitrust ha posto l'accento anche sulla profilazione tramite algoritmo, che ripropone sistematicamente agli utenti i contenuti sulla base dei loro interessi, incoraggiando - sostiene l'Autorità - un uso del social sempre crescente.


CONSUMATORI, BISOGNA FARE DI PIÙ

Soddisfazione è stata espressa dalle associazioni dei consumatori. "Giusta la sanzione dell'Antitrust a TikTok, ma il provvedimento rappresenta una goccia nel mare dei social network dove le violazioni e le illegalità a danni dei minori sono quotidiane" ha commentato il Codacons, che sottolinea come a rappresentare un pericolo non sia solo TikTok, ma anche il fenomeno dei genitori che pubblicano sui social le foto dei propri figli "in posizioni o situazioni ambigue". Anche secondo l'Unione Nazionale Consumatori si deve fare di più, rimuovendo i contenuti potenzialmente pericolosi e lavorando sull'age verification system, controllando l'età degli utenti.


Argomenti

algoritmo
Antitrust
cicatrice francese
TikTok

Gli ultimi articoli di Ludovica Marafini

  • Milano, incidente sulla tangenziale nord tra un'auto e un camion. Due ragazzi sono morti

    Milano, incidente sulla tangenziale nord tra un'auto e un camion. Due ragazzi sono morti

  • Stupro a Roma, arrestato Simone Borgese, già condannato per altre violenze

    Stupro a Roma, arrestato Simone Borgese, già condannato per altre violenze

  • Amanda Knox, confermata la condanna per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba

    Amanda Knox, confermata la condanna per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba

  • Natisone, la Procura indaga per omicidio colposo. Proseguono le ricerche dell'ultimo disperso

    Natisone, la Procura indaga per omicidio colposo. Proseguono le ricerche dell'ultimo disperso

  • Gaza, Hamas potrebbe accettare il piano di Biden. Netanyahu, tregua momentanea per gli ostaggi

    Gaza, Hamas potrebbe accettare il piano di Biden. Netanyahu, tregua momentanea per gli ostaggi

  • Attesa per la sentenza nel processo a Donald Trump. "Da presidente avrei bombardato Russia e Cina"

    Attesa per la sentenza nel processo a Donald Trump. "Da presidente avrei bombardato Russia e Cina"

  • Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

    Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

  • Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

    Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

  • Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti

    Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti

  • Spagna, Irlanda e Norvegia riconosceranno lo Stato palestinese. Israele richiama i suoi ambasciatori

    Spagna, Irlanda e Norvegia riconosceranno lo Stato palestinese. Israele richiama i suoi ambasciatori