L'India è in ginocchio a causa del Covid, senza lockdown, secondo gli esperti, sarà una strage

05 maggio 2021, ore 19:00

I numeri ufficiali che arrivano dal Paese sarebbero assolutamente sottostimati

Una situazione drammatica

In India il Covid sta provocando una vera e propria strage. Nelle ultime 24 ore un nuovo record di morti, 3.780. I nuovi positivi in un giorno sono 382mila. La seconda ondata del virus. che ha colpito il Paese asiatico nelle ultime settimane, è devastante. Secondo gli esperti internazionali, i dati ufficiali che arrivano da Nuova Delhi sono assolutamente sottostimati. Questo anche per il fatto che l'India conta un miliardo e 300 milioni di abitanti e molte zone rurali sfuggono ai conteggi ufficiali, non avendo spesso la possibilità di sottoporsi ai test. Nel Paese finora per il Covid sono morte più di 222mila persone.


Il Governo contrario al lockdown

Il premier indiano Narendra Modi è contrario a un lockdown nazionale perchè teme le ripercussioni sull’economia. Un gruppo di ricercatori dell’Indian Institute of Science di Bangalore prevede che si possano raggiungere circa 400mila morti in India verso l’11 giugno se non saranno imposte limitazioni alla circolazione delle persone. Uno studio dell’Institute for Health Metrics and Evaluation dell’Università di Washington prevede invece oltre il doppio di decessi, 1.018.879, alla fine di giugno.


La situazione vaccini

L'India è il maggior produttore di vaccini al mondo, ma non ne ha a sufficienza per i propri abitanti. La Banca centrale indiana ha stanziato 6 miliardi e 700 milioni di dollari per i produttori di vaccini e per gli ospedali e le imprese del settore sanitario. I fondi saranno attribuiti sotto forma di prestiti a basso costo. Negli ospedali la situazione è preoccupante. Mancano le forniture di ossigeno e letti per i malati. Anche la Commissione Europea ha annunciato che stanzierà 2,2 milioni di euro per aiutare l’India a combattere il Covid. Il pacchetto di finanziamenti va ad aggiungersi all’assistenza che diversi Stati membri hanno offerto nei giorni scorsi, assistenza che comprende anche la consegna di prodotti e farmaci vitali per la cura della malattia. Tutta la delegazione dell'India al G7 dei ministri degli Esteri, che si sta svolgendo in questi giorni a Londra, è in isolamento dopo che due suoi membri sono risultati positivi al coronavirus. Il ministro degli Esteri indiano, Subrahmanyam Jaishankar, che aveva avuto ieri un incontri bilaterale con il ministro degli Interni britannico Priti Patel, non è positivo al Covid.
L'India è in ginocchio a causa del Covid, senza lockdown, secondo gli esperti, sarà una strage
Tags: Covid, India, lockdown, Modi

Share this story: