Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Usa: morto Stan Lee, è stato il creatore dei supereroi Marvel, aveva 95 anni
- Genova: annuncio del sindaco e commissario straordinario Marco Bucci sul Ponte Morandi, il 15 dicembre il via alla demolizione, il nuovo viadotto pronto a inizio 2020
- Roma: Istat su Pil, per raggiungere gli obiettivi nel quarto trimestre 2018 serve una crescita allo 0,4%, dati diversi da quelli del governo
- Palermo: Conferenza internazionale sulla Libia, il premier Conte, cessino gli scontri, si avvii la stabilizzazione, oggi incontri fra i leader
- Usa: continuano gli incendi in California, bilancio di 31 morti, 228 dispersi, 300mila sfollati, a fuoco le case di molti vip
- Trieste: morte dell'ex campionessa tiro a volo, Procura, nessun segno di violenza, procedimento a carico dell'ex fidanzato per maltrattamenti
- Calcio: nazionale di Mancini al lavoro a Coverciano, gli azzurri sabato contro il Portogallo a Milano e gli USA a Genk, in Belgio, martedì
- Calcio: assegnato all'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri il premio Panchina d'oro 2018, secondo posto, ex aequo, per Maurizio Sarri e Simone Inzaghi
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
05 novembre 2018

La solitudine aumenta il rischio di demenza del 40%

Lo dimostra uno studio condotto dalla Florida State University

Uno studio senza precedenti per dimensioni e durata, condotto da esperti della Florida State University (FSU) a Tallahassee, ha confermato che la solitudine aumenta il rischio di demenza del 40%. La ricerca ha coinvolto 12.030 individui, arruolati nell’ambito dell’”Health and Retirement Study”,tutte persone dai 50 anni in su. I risultati sono stati resi noti dal “The Journal of Gerontology: Serie B”. Gli esperti hanno valutato la solitudine e l'isolamento sociale di ciascun partecipante all'inizio dello studio e poi ogni due anni hanno sottoposto l'intero campione a test di valutazione delle abilità cognitive, per un periodo di tempo medio di 10 anni. Nel corso dello studio per 1104 individui è arrivata la diagnosi di demenza. Ebbene è emerso che il sentirsi soli - ma non l'isolamento sociale di per sé - si associa a un rischio di demenza del 40% maggiore nell'arco di 10 anni.

La solitudine aumenta il rischio di demenza del 40%