Laura Pausini, domani esce "Io Si (Seen)", colonna sonora del film “The Life Ahead": "E' stata Sophia Loren a scegliermi"

22 ottobre 2020, ore 18:21

La versione italiana del brano sarà inserita nel film e sarà candidata alle nomination agli Oscar 2021

Domani, venerdì 23 ottobre esce “Io si (Seen)”, il nuovo ep di Laura Pausini. Il brano è la original song del film “The Life Ahead -  La Vita Davanti A Sé “, diretto da Edoardo Ponti, con Sophia Loren, e sarà candidato per le nomination agli Oscar 2021. "Io si" segna la prima collaborazione tra Laura Pausini e Diane Warren ed è il primo inedito per Laura Pausini dopo la vittoria dell’ultimo Latin Grammy del novembre del 2018 per l’album “Fatti Sentire”, il quarto ricevuto della sua carriera oltre al Grammy del 2006.

"Sono felicissima che abbiano scelto la versione italiana per il film"

Il nuovo ep di Laura Pausini, “Io si (Seen)”, sarà composto da cinque diverse versioni del brano: italiana, inglese, spagnolo, portghese e francese, ma è la sola versione italiana quella scelta per accompagnare il film in tutto il mondo e che quindi sarà proposta per la candidatura agli Oscar come miglior canzone originale. "Ho conosciuto Diane Warren a metà anni '90 ma non avevamo mai trovato un brano che ci entusiasmasse entrambe per poter lavorare insieme", ha raccontato Laura Pausini in conferenza stampa. "Qualche tempo fa mi ha chiamato e mi ha parlato della canzone e del progetto. L’ho ascoltata in inglese, mi è piaciuta subito ma non capivo perché la canzone dicesse quelle parole. Poi ho parlato con Edoardo Ponti che mi ha mandato il film. L'ho visto e a quel punto ho deciso subito che dovevo cantarla. Prima ho realizzato la versione in inglese”, continua Laura, “poi Diane e Edoardo mi hanno chiesto di provare a farla in italiano e il fatto che abbiano scelto quella italiana come unica canzone per il film è una bellissima cosa. È’ un film italiano, girato in Italia, con attori italiani e diretto da un italiano. Chi vedrà il film, entrerà in Italia, a casa nostra”.

Laura Pausini, domani esce "Io Si (Seen)", colonna sonora del film “The Life Ahead": "E' stata Sophia Loren a scegliermi"

"E' stata Sophia Loren a scegliermi"

Il film racconta la storia di Madame Rosa, interpretata da Sophia Loren, che, dopo l’Olocausto, accoglie i bambini delle prostitute. Tra questi c’è Momo, un bambino di origini sengalesi, molto scaltro per la sua età, che rappresenterà per lei una sfida su tutti i fronti. Il testo di “Io si” in italiano è stato scritto da Laura Pausini in collaborazione con Niccolò Agliardi. “Non è facile tradurre un brano dall’inglese all’italiano”, dice Laura Pausini, “ma il testo doveva essere fedele perché è il punto focale della canzone. Perché è un dialogo, io canto quello che Madame Rosa dice a Momo in un momento molto importante del film”. Poi rivela: “So che è stata Sophia a scegliermi. Io e lei ci siamo conosciute nel 2003, c’è stata molta empatia fin da subito. Sophia Loren è un’icona e la cosa che ti spiazza è che, quando parla, in una frase sa dirti delle cose che ti avvolgono. E’ il tipo di star che quando si buttano in progetti di questo tipo vogliono stare attenti ad ogni suo aspetto, compresa la musica”. Sophia Loren sarà presente, come ci anticipa Laura Pausini, nel videoclip del brano.  

"Non voglio nemmeno immaginare di poter vincere l'Oscar"

Se la proposta andasse a buon fine, la candidatura agli Oscar segna un altro importantissimo traguardo internazionale per Laura Pausini. “Per carattere ho bisogno di pensare che non vinca, perché se mi gaso e poi non vinco mi viene un crollone. Festeggerò anche solo nel caso in cui il brano riuscirà ad arrivare alla nomination. Però non credo di arrivarci, non voglio nemmeno immaginare di poterlo vincere”.

"Mi sono chiesta se interessasse ancora a qualcuno che io cantassi"

Anche se la testa è tutta concentrata sul nuovo brano e sulla possibile candidatura agli Oscar, Laura sta pensando, comunque, al nuovo album, anche se ci sono state più difficoltà del previsto. “Mi sono arrivate 524 canzoni da ascoltare, ma durante il lockdown sono andata un po’ in crisi”, rivela Laura. “Mi sono chiesta se interessasse ancora a qualcuno che io cantassi. In estate, quindi, sono andata per tre mesi dai miei genitori, in Romagna. Lì mi sono detta ‘ok adesso comincio a fare qualcosa’, rimandavo sempre, come per paura. Poi è arrivato questo progetto e da quel momento non ho più avuto un giorno libero. Adesso ho molta voglia di ascoltare i nuovi brani. Ho un calendario in testa, mi piacerebbe riuscire ad uscire per Natale 2021”.

"Per i lavoratori della musica abbiamo mandato un appello al governo, ma non abbiamo ricevuto risposta"

Infine, durante la conferenza stampa, c’è stato anche spazio per parlare della delicatissima situazione che stanno vivendo i lavoratori della musica, una delle categorie più colpite della pandemia da Covid-19. “Noi abbiamo mandato un appello al nostro governo, ma non abbiamo ricevuto risposta”, dice Laura. “Le maestranze del nostro settore sono 570mila. Noi siamo 50 cantanti e non riusciamo proprio matematicamente a prendercene cura. Ognuno di noi aiuta nel privato i collaboratori che più gli sono vicini, ma non è sufficiente”. E a chi le chiede se ha valutato la richiesta di Fedez, che ha proposto a tutti gli artisti di istituire un fondo in cui versare tutti gli anticipi dei live che i cantanti hanno ricevuto, Laura risponde: “Ognuno di noi, compreso Fedez, pensa alle proprie maestranze e vuole essere propositivo perché conosciamo queste persone. Ma gli addetti al settore sono tantissimi e io sono sicura che solo noi artisti non riusciremmo mai ad arrivare a quella cifra. Io ho preferito rivolgermi direttamente al governo perché noi non possiamo farci carico di questa cosa, proprio a livello matematico. Ma la proposta di Fedez si può sviluppare anche in maniera privata, c’è chi lo fa pubblicamente e chi no. Il problema così, però, non si risolve, secondo me”.


Laura Pausini presenta "Io si (Seen)"
Tags: io si, la vita davanti a sé, laura, loren, pausini, seen, sophia, The Life Ahead

Share this story: