Maddie è morta, per gli inquirenti non ci sono speranze per la bimba scomparsa in Portogallo, ma i genitori smentiscono

16 giugno 2020, ore 16:30

Gli inquirenti hanno avvertito la famiglia di Maddie dopo aver avviato l'indagine su un pedofilo tedesco

La svolta è arrivata con una lettera inviata dagli inquirenti ai genitori di Maddie McCann, la bambina di 4 anni scomparsa durante una vacanza in Portogallo nel 2007. "Maddie è morta, abbiamo le prove", questo il testo scritto dal pm tedesco che indaga sul pedofilo Christian Brueckner. La notizia è stata pubblicata dal giornale Daily Mail, ma i genitori di Maddie hanno smentito e avrebbero chiesto di vedere eventuali prove della fine della loro piccola di quasi 4 anni. 

La nuova pista emersa dopo tredici anni

Gli inquirenti hanno avvertito i genitori di Maddie, ma non hanno dato particolari sulla morte della bambina. Questo per non compromettere le indagini del procuratore Hans Christian Wolters sul sospettato principale, il tedesco Christian Brueckner. Il 43enne, dopo anni di inchieste, è stato collocato vicino al luogo in cui Maddie è scomparsa nel 2007. La piccola sparì durante una vacanza con i genitori e i fratellini gemelli in un resort di Praia da Luz. I registri telefonici dimostrano che l'uomo era nelle vicinanze proprio quel giorno.

Brueckner è un pedofilo già condannato

Brueckner è anche indagato per la scomparsa di una bambina di 8 anni, sparita nel 2008 a otto chilometri da Praia da Luz. Sospettato di aver rapito una piccola tedesca nel 2005, l'uomo, all'età di 17 anni, era già stato condannato a due anni di carcere per abusi sessuali su una minore. Christian Brueckner è stato identificato e arrestato in Italia nel 2018 dopo la denuncia per lo stupro di una turista sempre in Portogallo. 

La sera del 3 maggio 2007

I genitori di Maddie McCann, la sera del 3 maggio del 2007, decisero di cenare in uno dei ristoranti del resort lasciando i tre figli piccoli in stanza a dormire a qualche decina di metri. I bambini dei McCann e delle altre coppie presenti al tavolo venivano controllati a turno dai genitori. Durante uno di questi controlli, il padre si accorse che Maddie non era più nel suo letto. Le indagini furono da subito difficili e i McCann vennero da più parti aspramente criticati perché avevano lasciato i bambini da soli. Negli anni seguenti, su di loro si concentrarono anche i sospetti. Si arrivò a ipotizzare che Maddie fosse morta per una dose eccessiva di un medicinale per dormire e che il corpo fosse poi stato fatto sparire dai genitori. Sotto osservazione finì anche la presunta freddezza della coppia. Tutte le accuse a carico dei McCann però caddero e gli inquirenti sembravano brancolare nel buoi fino alla comparsa sulla scena del tedesco Christian Brueckner. 

La telefonata di Brueckner e le confidenze alla fidanzata

La sera della scomparsa di Maddie, Christian Brueckner ricevette una telefonata da un numero portoghese. Secondo gli inquirenti, l'interlocutore era un dipendente del resort, che avrebbe avvertito il pedofilo della presenza di bimbi soli in una stanza. Brueckner, poi, secondo le testimonianze, avvisò la fidanzata dicendo di dover fare una cosa orribile. L'uomo, infine, avrebbe anche detto in una conversazione con alcune persone che parlavano della piccola Maddie: "E' morta. Puoi far scomparire il cadavere dandolo in pasto ai maiali". 

Maddie è morta, per gli inquirenti non ci sono speranze per la bimba scomparsa in Portogallo, ma i genitori smentiscono
Tags: bambina scomparsa, Christian Brueckner, maddie, Maddie McCann, morta

Share this story: