Maltempo: Centro Sud sotto temporali e nevicate, sferzato da venti forti di Maestrale e Tramontana

28 novembre 2021, ore 19:36

Allerta meteo per domani, la Protezione civile emana un allerta arancione per Campania e Calabria. Gialla per Lazio e altre 8 regioni del Centro Sud. Temperature in picchiata

Il maltempo incombe sul Belpaese, temporali, venti forti e nevicate, già in queste ore e ancora fino a domani le previsioni il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che estende i precedenti, valutando una allerta arancione su due regioni, Calabria e Campania, e allerta gialla in nove regioni del Centro-Sud, su parte di Calabria, Basilicata, Sardegna e Sicilia per rischio idraulico; su settori di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Sicilia e Umbria per rischio temporali; su alcune zone di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Molise, Sardegna, Sicilia e Umbria per rischio idrogeologico. E in alcuni comuni è stata disposta la chiusura delle scuole.

CAMPANIA E CALABRIA, PROROGA ALLERTA METEO ARANCIONE

Sulla base delle previsioni domani è prevista allerta arancione sulla Campania tirrenica e su buona parte della Calabria occidentale. Da Napoli alla Costiera Amalfitana temporali anche forti potrebbero dare luogo ad un dissesto idrogeologico diffuso anche con instabilità di versante, anche profonda, frane e colate rapide di fango. Sul resto della Campania è prevista allerta meteo con criticità di livello Giallo: si prevedono precipitazioni sparse, rovesci e temporali, anche intensi e raffiche di vento nei temporali.

PROTEZIONE CIVILE, ALLERTA GIALLA PER NEVE PER 30 ORE SU LAZIO ORIENTALE E MERIDIONALE

Dalla tarda serata di oggi e per le successive 24-30 ore, si prevedono sul Lazio orientale e meridionale precipitazioni nevose mediamente al di sopra dei 700-900 m, in temporaneo abbassamento fino a 600 m, specie nella prima parte della giornata di domani, lunedì 29 novembre 2021, con apporti al suolo da deboli a moderati. Il Centro Funzionale Regionale, si legge in una nota, "ha effettuato la valutazione dei Livelli di Allerta/Criticità e ha pertanto inoltrato un bollettino con allerta gialla per neve su Appennino di Rieti, Aniene e Bacino del Liri".

NEVE, FREDDO E MAESTRALE IN SARDEGNA

La neve è già scesa copiosa nella scorsa notte in Sardegna oltre i 1400 metri, con temperature in picchiata a meno 6 gradi, ma secondo il servizio meteo dell'Aeronautica militare di Decimomannu, ancora in questa serata, i fiocchi bianchi faranno la loro comparsa anche a quote più basse tra gli 800 e i 1000 metri imbiancando quindi alcuni centri abitati dell'entroterra. Da stasera nell'isola soffierà il maestrale che intensificherà la sua forza domani quando nevicherà anche in collina intorno ai 500 metri. Le temperature, oggi tra i 4 e i 6 gradi sotto i 1000 metri, sono destinate a scendere in tarda serata e nella giornata di domani.

FIRENZE, NEVE SOPRA 900 MT E A PASSO DELLA CONSUMA

Temperature più rigide e neve anche sulle alture intorno a Firenze. La Protezione civile della Città Metropolitana segnala neve sui rilievi dell'Appennino tosco-romagnolo sopra i 900 metri, in particolare sul passo della Consuma, tra Firenze e il Casentino. Agli automobilisti viene ricordato l'obbligo delle dotazioni invernali, con pneumatici invernali montati o catene a bordo.


Maltempo: Centro Sud sotto temporali e nevicate, sferzato da venti forti di Maestrale e Tramontana

CAPRI ISOLATA, NIENTE RIFORNIMENTI ALIMENTARI

Mare in tempesta e potenti scrosci di pioggia che hanno flagellato l'isola sin da ieri sera hanno isolato anche nella giornata di oggi Capri. Nessun collegamento si è avuto dalla terraferma, bloccati gli approvvigionamenti alimentari giornalieri. Anche il personale sanitario e militare che presta servizio sull'isola non ha potuto effettuare il cambio dei turni di servizio non essendoci stato nessun arrivo da Napoli e Sorrento.

Tags: Centro Sud, Maltempo, Neve, Protezione Civile, Temporali, Venti

Share this story: