Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roccabernarda (Kr): tromba d'aria investe un treno locale, vetri dei finestrini in frantumi, feriti in modo lieve alcuni passeggeri del convoglio
- Caserta: maltempo, pezzo di capitello cade dalla facciata sud della Reggia, era stato restaurato solo due anni fa
- Catania: rifiuti infetti smaltiti illegalmente, sequestro preventivo della nave Aquarius, 24 indagati, sotto accusa la Ong Medici Senza Frontiere
- Libia: denuncia Ong Mediterranea, forze libiche hanno fatto irruzione sulla nave Nivin, bloccata a Misurata, violenze sui migranti, accusati di pirateria
- Roma: via libera alla demolizione di otto ville abusive di presunti appartenenti al clan Casamonica, il sindaco Raggi, giornata storica, Salvini, è un bel segnale
- Varese: quindicenne sequestrato e torturato in un garage, sarebbe stato legato a una sedia con alcuni fili elettrici e poi picchiato, il legale, legale, gli aggressori sono ragazzi delle medie
- Calcio: Belgio, a Genk, alle 20.45 l'amichevole Italia-Stati Uniti, radiocronaca diretta integrale su Rtl 102.5
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
04 novembre 2018

Maltempo in Sicilia, almeno dieci morti e un disperso

A Casteldaccia, in provincia di Palermo, l'esondazione del fiume Milicia ha ucciso nove persone in una villa

Almeno dieci persone sono morte, ieri sera, a causa del maltempo in Sicilia. Nove le vittime a Casteldaccia, frazione di Palermo. L'esondazione del fiume Milicia ha investito una villa dove erano riunite due famiglie i cui componenti sono annegati. Tra i morti due bambini di uno e tre anni e un quindicenne. Salvi per miracolo una bambina di tredici anni e lo zio, che nella strage ha perso moglie e un figlio piccolo. I due si erano allontanati dall'abitazione per acquistare dolci. Un'altra persona, presente in zona, è riuscita ad aggrapparsi ad un albero, resistendo alla furia dell'acqua del fiume e ha dato l'allarme con il telefono cellulare. Nel bilancio del maltempo in Sicilia anche un altro morto a Vicari, vicino a Palermo, e un disperso, un medico di Corleone che si stava recando a lavoro in ospedale.

Maltempo in Sicilia, almeno dieci morti e un disperso