Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
- Roma: 74esimo anniversario della Liberazione,Presidente della Repubblica Mattarella, memoria è dovere morale, le vendette inaccettabili
- Milano: 25 aprile, almeno 70mila partecipanti alla manifestazione per commemorare la Liberazione dal nazifascismo
- Roma: 25 aprile, premier Giuseppe Conte, giorno di riscatto per gli italiani, Salvini, tranquilli il fascismo e il comunismo non tornano, Di Maio, la mafia non la combatti andando a Corleone
- Roma: caso Siri, ancora scontro nel governo, Di Maio, il sottosegretario indagato per presunta corruzione si deve dimettere, Salvini, Armando Siri resta dov'è
- Russia: vertice di Vladivostok tra il presidente russo Putin e il leader nordcoreano Kim Jong-Un, soddisfazione su entrambi i fronti
- Sri Lanka: ministro della Salute, il bilancio degli attentati di Pasqua scende, i morti sono 253 e non 359, errore nel conteggio
- Francia: presidente Macron, gilet gialli esprimono sentimento di ingiustizia, non mi interessa candidarmi nel 2022
- Calcio: ritorno delle semifinali di Coppa Italia, in corso Atalanta-Fiorentina, chi vince affronterà la Lazio il 15 maggio
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
10 febbraio 2019

Mapire, ecco Google Maps per attraversare l'Europa dell'800

Il progetto, lanciato nel 2014, permette di esplorare le mappe storiche dell'impero asburgico attraverso Google Earth

Mappe storiche che fanno rivivere e attraversare l'Italia e l'Europa come in una Google Maps dell'Ottocento. Si può entrare in Roma e scoprire che il Colosseo e il Viminale erano in periferia, mentre a Milano Porta Sempione e Brera erano poco popolose. E si può dare una sbirciatina con un occhio al passato anche a città come Parigi, Londra e Mosca. Il progetto si chiama Mapire è stato lanciato nel 2014 e permette all'utente di navigare in tutta l'Europa attraverso le mappe storiche dell'impero asburgico rimodernate con le tecnologie più avanzate, tra cui Google Maps, Google Earth e OpenStreetMap. Le mappe catastali sono state create in tutti i territori dell'Impero asburgico nel corso del Diciannovesimo secolo. E sono in continuo aggiornamento grazie ai fogli di mappa ungheresi e croati. C'è anche un motore di ricerca interno per individuare subito la città o l'area che si vuole esplorare con un occhio al passato. Tra le funzioni utili anche la possibilità di comparare le mappe vecchie e nuove. "La versione corrente di Mapire - spiega il sito del progetto - contiene la prima indagine militare (1764-1784), così come la seconda indagine militare (1806-1869) e copre tutto l'impero asburgico. Questo contenuto d'archivio è unico e raro, per la risoluzione e la realizzazione artistica".

Mapire, ecco Google Maps per attraversare l'Europa dell'800