Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: ministro dell'Economia Tria, prematuro parlare di una manovra correttiva, Def entro il 10 aprile
- Milano: Matteo Salvini a Rtl 102,5, non ci sarà gruppo unico Lega-Cinquestelle al Parlamento Europeo
- Roma: figlia ex ambasciatore della Corea del Nord nella capitale rimpatriata con la forza da Pyongyang
- Catania: inchiesta sul caso Diciotti, la procura ha chiesto l' archiviazione per Conti, Di Maio e Toninelli
- Milena (Cl): arrestata insegnante di 60 anni di una scuola dell'infanzia per maltrattamenti sui bambini
- Prato: sequestrati due asili nido abusivi, con bambini di età inferiore ai 36 mesi, tutti di nazionalità cinese
- Calcio: andata ottavi di Champions League, 20.45 Atletico Madrid-Juventus e Schalke 04-Manchester City
- Calcio: Sami Khedira, risolta con un intervento aritmia cardiaca, 1 mese di stop per il giocatore juventino
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
10 febbraio 2019

Mapire, ecco Google Maps per attraversare l'Europa dell'800

Il progetto, lanciato nel 2014, permette di esplorare le mappe storiche dell'impero asburgico attraverso Google Earth

Mappe storiche che fanno rivivere e attraversare l'Italia e l'Europa come in una Google Maps dell'Ottocento. Si può entrare in Roma e scoprire che il Colosseo e il Viminale erano in periferia, mentre a Milano Porta Sempione e Brera erano poco popolose. E si può dare una sbirciatina con un occhio al passato anche a città come Parigi, Londra e Mosca. Il progetto si chiama Mapire è stato lanciato nel 2014 e permette all'utente di navigare in tutta l'Europa attraverso le mappe storiche dell'impero asburgico rimodernate con le tecnologie più avanzate, tra cui Google Maps, Google Earth e OpenStreetMap. Le mappe catastali sono state create in tutti i territori dell'Impero asburgico nel corso del Diciannovesimo secolo. E sono in continuo aggiornamento grazie ai fogli di mappa ungheresi e croati. C'è anche un motore di ricerca interno per individuare subito la città o l'area che si vuole esplorare con un occhio al passato. Tra le funzioni utili anche la possibilità di comparare le mappe vecchie e nuove. "La versione corrente di Mapire - spiega il sito del progetto - contiene la prima indagine militare (1764-1784), così come la seconda indagine militare (1806-1869) e copre tutto l'impero asburgico. Questo contenuto d'archivio è unico e raro, per la risoluzione e la realizzazione artistica".

Mapire, ecco Google Maps per attraversare l'Europa dell'800