MIKA torna e celebra i suoi eroi gay

 30 aprile 2015 | mika

Il cantautore pubblica il singolo "Good Guys" che anticipa l'album "No Place in Heaven"

Si intitola "Good Guys" il nuovo singolo di MIKA che anticipa il nuovo album d'inediti "No Place in Heaven" che uscirà il 15 giugno in Italia. Il brano è scritto da MIKA con la giovane artista americana Skyler Stonestreet e parla dell'ammirazione per i suoi eroi gay adolescenziali, citandoli per nome.
MIKA torna e celebra i suoi eroi gay
Quando MIKA ha iniziato a scrivere il suo nuovo album "No Place In Heaven", si è trovato a riflettere su quanto ancora ammirasse questi artisti e quanto ambisse ad arrivare ad un livello espressivo elevato come il loro, da qui l'idea di comporre questo testo. La canzone è un divertente omaggio a due classici americani: "Where Have All The Flowers Gone", famosa canzone pacifista di Pete Seeger e resa famosa da Joan Baez e "Where have all the cowboys gone" di Paula Cole del 1994 che racconta la storia di una donna che sogna la sua vita accanto ad un cowboy e a cui fa riferimento la prima strofa del singolo.

"No Place In Heaven" arriva al termine di due anni intensi di lavoro creativo dell'artista. Mika ha prodotto il nuovo album in collaborazione con Gregg Wells (Katy Perry, Pharrell Williams, Adele, Rufus Wainwright e Mika stesso), produttore già nominato ai Grammy.

Questa estate MIKA sarà in tour in Asia e Europa. Barley Arts ha annunciato sei date in Italia tra giugno e settembre.

TESTO DI GOOD GUYS
It’s not the cowboys that are missing any more
that problem was already old in ’94
don’t be offended this might seem a little wrong
where have all the gay guys gone

to the romance when I was 14 years old
to my heroes that were dressed up in gold
only hoping one day I could be so bold
where have all the gay guys gone
if we are all in the gutter

it doesn’t change who we are
‘cuz some of us in the gutter
are looking up at the stars

so tell me where have all the good guys
where have all the good guys
where have all the good guys gone

thank you Rufus thank you Auden and James Dean
thank you Emerson and Bowie for my dreams
Wilfred Owen Kinsey Whitman and Rimbaud
thank you Wharhol thank you patience thank you Porter and Cocteau

if we are all in the gutter
it doesn’t change who we are
‘cuz some of us in the gutter
are looking up at the stars

so tell me where have all the good guys
where have all the good guys
where have all the good guys gone

it’s not the cowboys that are missing any more
that problem was already old in ’94
don’t be offended this might seem a little wrong
where have all the gay guys gone

Share this story: