Missione del Vaticano alla ricerca della pace in Ucraina, oggi e domani il cardinal Zuppi a Kiev

Missione del Vaticano alla ricerca della pace in Ucraina, oggi e domani il cardinal Zuppi a Kiev

Missione del Vaticano alla ricerca della pace in Ucraina, oggi e domani il cardinal Zuppi a Kiev Photo Credit: agenziafotogramma.it


Il Cardinale Zuppi sarà a Kiev, inviato dal Papa per cercare una soluzione di pace tra Ucraina e Russia. Nel frattempo prosegue la battaglia, con la controffensiva di Kiev anche contro territori russi

IN MISSIONE PER CONTO DEL PAPA

Scende in campo il Vaticano. Oggi e domani il cardinal Matteo Zuppi, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, sarà in missione a Kiev. Su mandato di Papa Francesco, sarà a contatto con le autorità ucraine nel tentativo di individuare un percorso di pace e una strada per allentare le tensioni con la Russia. Non è ancora noto il programma degli incontri ufficiali, quasi sicuramente si terrà anche un vertice con il presidente Volodymir Zelensky. La Santa Sede con un comunicato, questa mattina ha ufficialmente annunciato la missione di pace in Ucraina: “Con riferimento a quanto comunicato in precedenza dalla Santa Sede, si dà notizia che nei giorni 5-6 giugno, il Card. Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna e Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, compirà una visita a Kiev quale Inviato del Santo Padre Francesco. Si tratta di una iniziativa che ha come scopo principale quello di ascoltare in modo approfondito le Autorità ucraine circa le possibili vie per raggiungere una giusta pace e sostenere gesti di umanità che contribuiscano ad allentare le tensioni”.


LA CONTROFFENSIVA UCRAINA MINACCIA LA RUSSIA

Sul campo intanto prosegue la battaglia. Il ministro della difesa russo Sergei Shoigu ha comunicato che è stata sventata una offensiva su larga scala delle forze ucraine sulla regione di Donetsk. Su Telegram ha scritto: “Le forze russe hanno sventato un'importante operazione militare ucraina nella regione meridionale di Donetsk e ucciso centinaia di truppe pro-Kiev". Secondo il ministro, l'offensiva sarebbe scattata ieri, utilizzando sei battaglioni meccanizzati e due di carri armati. Al momento non ci sono commenti in merito da parte Ucraina. Mosca ha poi denunciato la caduta di due droni sull’ autostrada russa M3 all’altezza della città di Kaluga: i velivoli non sono esplosi, non ci sono stati feriti, ma l’area è stata comunque isolata. 


NON SI FERMANO GLI ATTACCHI DELLA RUSSIA

Sull’altro fronte Kiev comunica di aver abbattuto 4 missili (su 6 lanciati) e 6 droni ( su 8) scagliati dai russi contro l’Ucraina. Lo ha reso noto lo Stato Maggiore delle Forze Armate di Kiev nel suo rapporto quotidiano sull'andamento del conflitto. Nel complesso, nelle ultime 24 ore i russi hanno lanciato 14 attacchi missilistici, 40 raid aerei e 51 attacchi con lanciarazzi multipli contro le posizioni delle truppe ucraine e gli insediamenti popolati, sottolinea il rapporto. Da parte sua, l'aeronautica militare ucraina ha lanciato ieri 15 attacchi contro aree in cui si trovavano soldati russi.



DA KIEV ATTACCO AL GOVERNO RUSSO

Dall’Ucraina si evidenzia poi che il governo russo inizia a vacillare ed evoca la possibilità che il Cremlino sia coinvolto in una guerra civile. Su Telegram è andato all’attacco il consigliere del ministero dell'Interno ucraino, Anton Gerashenko: “Sono tempi straordinari quelli in cui viviamo. Stiamo assistendo con i nostri occhi a come il governo russo stia iniziando a crollare. Non silenziosamente, ma con un forte fragore della sua massiccia carcassa arrugginita. Sarà una guerra civile. Con aerei e missili e sotto la guida di due idioti, l'esercito russo non è in grado di tenere testa ai volontari russi. Dopo aver raso al suolo la regione di Belgorod, i prigozhiniani e/o i kadyroviti decideranno che è giunto il momento di difendere Mosca dagli attacchi dei droni e partiranno alla volta della capitale. A cosa può portare tutto ciò? Non lo sappiamo, ma lo osserveremo con curiosità”.


Argomenti

Pace
Russia
Ucraina
Vaticano
Zuppi

Gli ultimi articoli di Paolo Pacchioni

  • E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

    E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

  • Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

    Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

  • Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

    Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

  • Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

    Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

  • Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

    Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

  • Il dominatore Tadej Pogacar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

    Il dominatore Tadej Pogačar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

  • A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

    A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

  • Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

    Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

  • Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

    Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

  • Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo

    Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo