Napoli e il problema allenatore: Antonio Conte ha detto no, ma ormai Rudi Garcia è stato depotenziato

Napoli e il problema allenatore: Antonio Conte ha detto no, ma ormai Rudi Garcia è stato depotenziato

Napoli e il problema allenatore: Antonio Conte ha detto no, ma ormai Rudi Garcia è stato depotenziato Photo Credit: agenziafotogramma.it


Incassato il cortese rifiuto del tecnico salentino, ora il presidente De Laurentiis deve decidere se andare avanti con un Garcia sfiduciato o se cercare un altro allenatore cui affidare il rilancio della squadra

IL NO DI CONTE

Il presidente Aurelio De Laurentiis aveva puntato forte su di lui, ma Antonio Conte ha detto no. Almeno per ora. Non tanto per una questione economica. Ma perché l’allenatore salentino non ama salire su treni in corsa, vuole forgiare le sue squadre già dal raduno estivo. L’offerta dei partenopei lo ha solleticato, ma dopo qualche ora di riflessione, Conte sui social si è espresso così: “Sento insistenti voci di mercato che mi accostano a club importanti, ma ribadisco che per adesso c'è solo la volontà di continuare a stare fermo e godermi la famiglia".

UNA STAGIONE COMPLICATA

Peraltro il Napoli post scudetto è un aggeggio da manovrare con molta cura: non è semplice archiviare il ricordo di Luciano Spalletti, non è scontato trovare nuove motivazioni. La classifica non è bella ( sette punti di ritardo dal Milan capolista) e il presidente è un tipo ingombrante. Il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi è tifoso della Juventus, quindi con cognizione di causa aveva affermato: “Antonio Conte è un grande allenatore, un vincente”. Ma non è bastato a convincere il tecnico salentino.


AVANTI CON GARCIA. FORSE

Il Napoli per ora ha deciso di andare avanti con Rudi Garcia. Il francese però è stato pubblicamente sfiduciato, la sua figura è stata notevolmente depotenziata. Ci si chiede quanta presa potrà avere su una squadra che adesso sembra un po’ meno sua. La fiducia a tempo difficilmente è risolutiva. Se di fatto è stata annunciata la voglia di cambiare, allora tanto vale farlo. Se non con Conte, con qualcun altro. Inutile lasciare Garcia a metà del guado. Forse sarebbe stato meglio attaccare l’allenatore attuale solo dopo aver raggiunto un accordo con il successore. Non è da escludere che la società partenopea ora stia cercando di avviare una trattativa sottotraccia con un altro tecnico cui affidare il rilancio della squadra.



Argomenti

ANTONIO CONTE
AURELIO DE LAURENTIIS
CALCIO
NAPOLI
RUDI GARCIA

Gli ultimi articoli di Paolo Pacchioni

  • E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

    E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

  • Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

    Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

  • Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

    Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

  • Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

    Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

  • Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

    Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

  • Il dominatore Tadej Pogacar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

    Il dominatore Tadej Pogačar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

  • A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

    A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

  • Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

    Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

  • Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

    Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

  • Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo

    Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo