Negli Stati Uniti arriva una Class action per ChatGpt, viola i dati degli utenti e il copyright

Negli Stati Uniti arriva una Class action per ChatGpt, viola i dati degli utenti e il copyright

Negli Stati Uniti arriva una Class action per ChatGpt, viola i dati degli utenti e il copyright Photo Credit: foto agenzia fotogramma.it


Furto di informazioni di milioni utenti, 3 miliardi di danni, negli Usa parte la Class action contro Chat Gpt

Class Action contro l’intelligenza artificiale, o meglio contro Chat Gpt per appropriazione indebita di informazioni personali di milioni di utenti e violazione del copyright, con danni per tre miliardi di dollari. Sono queste le accuse mosse nei confronti di OpenAI, la società che ha sviluppato il popolare software di Intelligenza artificiale ChatGpt, che sono contenute in una class action partita dalla California. L’azione legale potrebbe cambiare lo sviluppo di questi software in cui è coinvolta tutta la Silicon Valley.


La causa

L'Intelligenza Artificiale presenta dei rischi reali, “non è allarmismo o fantascienza” ha ribadito Geoffrey Hinton, uno dei pionieri dell'IA. La causa è stata depositata il 28 giugno presso il tribunale federale di San Francisco e tra i querelanti ci sono due scrittori del Massachusetts: Paul Tremblay e Mona Awad. Secondo i promotori della Class Action, OpenAI ha preso da Internet 300 miliardi di parole senza registrarsi come broker di dati o ottenere il consenso, e le ha utilizzate per dare vita ad un prodotto di valore come ChatGpt senza compenso. Oltre al danno economico i querelanti hanno chiesto di intraprendere anche azioni correttive contro OpenAI la richiesta di avere accesso a tutte le informazioni personali personali raccolte dalla società. Nell'azione legale è citata anche Microsoft, che è il principale cliente e partner aziendale di OpenAI.


La base legale della causa

La causa si basa sul Computer Fraud and Abuse Act, una legge federale che si occupa di pirateria informatica. OpenAI deve rispondere di violazione della privacy e dell'Electronic Communications Privacy Act. Lo scorso novembre era stata intentata un'altra causa dai programmatori di Github per violazione delle loro licenze open source.


Il freno in Europa

L’Europa corre ai ripari ed ha approvato l'AI Act, ovvero la proposta per normare l'intelligenza artificiale. In un'audizione alla Camera dei deputati italiana, Anna Makanju, Head of Public Policy di OpenAI ha detto che: “Sosteniamo la proposta europea, crediamo che i governi democratici debbano regolare questo settore. Non usiamo i dati per finalità commerciali, il nostro modello è sicuro, per impostare ChatGpt4 in maniera corretta abbiamo impiegato sei mesi.



Argomenti

fotogramma
Chat Gpt
Class Action
Open AI

Gli ultimi articoli di Sergio Gadda

  • Il 10% autovelox mondiali sono installati in Italia, peggio di noi solo Russia e Brasile, il Codacons, nessuna traccia dell'osservatorio multe

    Il 10% autovelox mondiali sono installati in Italia, peggio di noi solo Russia e Brasile, il Codacons, nessuna traccia dell'osservatorio multe

  • Il piccolo comune di Montebello Vicentino (Vi) attiva l’assessorato alla gentilezza, contro bullismo e baby gang

    Il piccolo comune di Montebello Vicentino (Vi) attiva l’assessorato alla gentilezza, contro bullismo e baby gang

  • Indiscrezioni della stampa spagnola, l'attaccante francese Kylian Mbappe ha firmato un contratto con il Real Madrid

    Indiscrezioni della stampa spagnola, l'attaccante francese Kylian Mbappe ha firmato un contratto con il Real Madrid

  • Re Carlo III esclude il ritorno del figlio Harry come rappresentante della famiglia reale

    Re Carlo III esclude il ritorno del figlio Harry come rappresentante della famiglia reale

  • Brian Wilson, uno degli artefici dei Beach Boys soffre di demenza, chiesta la custodia legale

    Brian Wilson, uno degli artefici dei Beach Boys soffre di demenza, chiesta la custodia legale

  • I minorenni stanno online fino a tre ore al giorno, usano social e vedono programmi in streaming , lo svela un’indagine

    I minorenni stanno online fino a tre ore al giorno, usano social e vedono programmi in streaming , lo svela un’indagine

  • Sanremo , la terza serata,  in testa Angelina Mango con "La Noia", show di Russell Crowe sul palco dell'Ariston

    Sanremo , la terza serata, in testa Angelina Mango con "La Noia", show di Russell Crowe sul palco dell'Ariston

  • Russell Crowe superospite a Sanremo, Scatenate l'inferno, poi suona con la sua band

    Russell Crowe superospite a Sanremo, Scatenate l'inferno, poi suona con la sua band

  • A Sanremo, Paolo Jannacci e Stefano Massini, il dolore per i morti sul lavoro

    A Sanremo, Paolo Jannacci e Stefano Massini, il dolore per i morti sul lavoro

  • Ramazzotti festeggia i primi 40 anni di "Terra Promessa", dal palco dell'Ariston l'appello "Basta sangue, basta guerra"

    Ramazzotti festeggia i primi 40 anni di "Terra Promessa", dal palco dell'Ariston l'appello "Basta sangue, basta guerra"