Netanyahu frena sulla fine del conflitto a Gaza, la distruzione di Hamas resta la condizione per fermare la guerra

Netanyahu frena sulla fine del conflitto a Gaza,  la distruzione di Hamas  resta la condizione per fermare la guerra

Netanyahu frena sulla fine del conflitto a Gaza, la distruzione di Hamas resta la condizione per fermare la guerra


In piano in tre fasi proposto da Biden è stato accolto positivamente dalla fazione islamica

Le condizioni di Israele per porre fine alla guerra non sono cambiate: la distruzione delle capacità militari e di governo di Hamas, la liberazione di tutti gli ostaggi e la garanzia che Gaza non rappresenti più una minaccia per Israele". Lo ha ribadito questa mattina il premier israeliano Benyamin Netanyahu in un comunicato diffuso dal suo ufficio. "Secondo la proposta, Israele continuerà a insistere sul fatto che queste condizioni siano soddisfatte prima che venga messo in atto un cessate il fuoco permanente. L'idea che Israele accetti un cessate il fuoco permanente prima che queste condizioni siano soddisfatte è un non-inizio", ha precisato il primo ministro dello stato ebraico, dopo il piano in tre fasi per porre fine al conflitto  nella Striscia di Gaza annunciato ieri sera dal presidente americano Joe Biden che prevede, inizialmente, un cessate il fuoco per sei settimane e il rilascio di un primo gruppo di ostaggi. Roadmap considerata positivamente da Hamas e valutata con sospetto dalla Jihad islamica. Intanto, secondo i media egiziani domani si incontreranno le delegazioni del Cairo, di Israele e degli Stati Uniti. Sul tavolo lo spinoso tema  della riapertura del valico di Rafah, nel sud della Striscia e al confine con l’Egitto, principale punto di passaggio per gli aiuti umanitari destinati alla popolazione palestinese. "L'Egitto ha confermato a tutte le parti la sua posizione costante sulla non disponibilità a riaprire il valico di Rafah fino a quando Israele manterrà il controllo del lato palestinese", riferiscono fonti citate dai media del Cairo. Cresce il bilancio dei morti a Gaza. E’ salito a quota 36.379, di cui 95 nelle ultime 24 ore, secondo il bollettino diffuso quest'oggi dal ministero della Sanità di Hamas. I feriti sono 82.407, sempre secondo la stessa fonte.


Dopo Biden anche Macron dice basta alla guerra a Gaza

"La guerra a Gaza deve finire. Sosteniamo la proposta di accordo globale degli Stati Uniti. Così come lavoriamo con i nostri partner nella regione per la pace e la sicurezza per tutti". Così oggi il presidente francese Emmanuel Macron. Il capo dell'Eliseo ha sottolineato l'importanza dell'impegno per la pace per arrivare alla soluzione dei due Stati.



Argomenti

popolo palestinese
Agenzia Fotogramma
Biden
Gaza
guerra
Hamas
Israele
Macron
Netanyahu

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • In Russia il giornalista americano Evan Gershkovich condannato a 16 anni di carcere per spionaggio

    In Russia il giornalista americano Evan Gershkovich condannato a 16 anni di carcere per spionaggio

  • Trovati in un borsone i resti di Francesca Deidda, la 42enne scomparsa nel sud della Sardegna

    Trovati in un borsone i resti di Francesca Deidda, la 42enne scomparsa nel sud della Sardegna

  • Hrw, crimini contro l’umanità commessi da Hamas durante l’attacco del 7 ottobre

    Hrw, crimini contro l’umanità commessi da Hamas durante l’attacco del 7 ottobre

  • Ferimento Trump, Thomas Matthew Crooks l’attentatore dalle eccellenti abilità matematiche

    Ferimento Trump, Thomas Matthew Crooks l’attentatore dalle eccellenti abilità matematiche

  • Giacomo Bozzoli sorvegliato a vista nel carcere di Brescia chiede di vedere il figlio

    Giacomo Bozzoli sorvegliato a vista nel carcere di Brescia chiede di vedere il figlio

  • Gli angeli stiano con me, così Morgan  dopo le accuse di stalking ai danni di Angelica Schiatti

    Gli angeli stiano con me, così Morgan dopo le accuse di stalking ai danni di Angelica Schiatti

  • Ballottaggio in Francia,  in base alle proiezioni trionfa il Nuovo Fronte Popolare delle sinistre

    Ballottaggio in Francia, in base alle proiezioni trionfa il Nuovo Fronte Popolare delle sinistre

  • Bambina  di tre anni muore in un incidente alle porte di Palermo, il padre ubriaco guidava senza patente

    Bambina di tre anni muore in un incidente alle porte di Palermo, il padre ubriaco guidava senza patente

  • Giudicateci dai fatti,  così il nuovo premier britannico Starmer  dopo il primo Consiglio dei ministri

    Giudicateci dai fatti, così il nuovo premier britannico Starmer dopo il primo Consiglio dei ministri

  • Vigile urbano, positivo all'alcol test, investe e uccide una giovane mamma nel napoletano

    Vigile urbano, positivo all'alcol test, investe e uccide una giovane mamma nel napoletano