Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Sri Lanka: ancora paura a Colombo, esplode un'autobomba, durante operazioni disinnesco, il bilancio degli attentati arriva a 290 morti, oltre 500 feriti, nessun italiano
- Sri Lanka: le indagini hanno portato all'arresto di 24 persone, in azione 7 kamikaze di una rete jihadista locale, ma con appoggi internazionali
- Vaticano: Papa Francesco al Regina Coeli del Lunedì dell'Angelo ricorda lo Sri Lanka, tutti condannino gesti disumani, senza possibili giustificazioni
- Roma: una polemica sul nulla, il commento di Matteo Salvini cerca di spegnere la bufera per la foto, in cui impugna un mitra, postata ieri
- Roma: Pasquetta, italiani nel pieno delle tradizionali gite e grigliate, nonostante il tempo non buono al centro-sud, disagi per il vento in Sicilia
- Malta: catturato a Malta il latitante della 'ndrangheta Antonio Ricci, esulta il ministro Salvini, grazie a Malta e alle forze dell'ordine, nessuna tregua per latitanti
- Roma: oggi è la Giornata Mondiale della Terra, l'Earth Day, è stata istituita per richiamare l'attenzione sulla tutela del pianeta
- Calcio: alle 19.00, il posticipo della 33° giornata in Serie A Napoli-Atalanta, gli azzurri vogliono blindare il 2° posto, i bergamaschi sognano la zona-Champions League
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
15 aprile 2019

Notre-Dame, Sgarbi, nessuna ragione per gridare alla tragedia

Il critico d'arte è intervenuto ai microfoni di RTL 102.5

Pochi minuti fa, il critico d'arte Vittorio Sgarbi è intervenuto ai microfoni di RTL 102.5 per commentare il rogo divampato questa sera a Parigi, alla cattedrale di Notre-Dame: "Sono convinto che l’origine dell’incendio sia legata ai restauri che denunciano quelle impalcature che stanno intorno alla guglia che è crollata - ha detto -. Le ragioni sono di una banalità abbastanza sconcertante, bastava rimandare il restauro che ha provocato il danno, perché il cortocircuito parte da lì. La guglia è la testimonianza più tarda dell’edificio, che era stato devastato durante la Rivoluzione Francese e ricostruito da un grande architetto. Essendo un’opera recente, come è stata ricostruita in passato, così può esserlo adesso. Non mi sembra ci sia alcuna ragione per gridare alla tragedia: non ci sono morti, nessun attentato e nessuna causa paragonabile alle Torri Gemelle. Non dimentichiamo che in Italia abbiamo avuto il crollo della Cattedrale di Noto che è stata ricostruita. C’è un clima di esaltazione della tragedia che io non ravviso. Tutto è riparabile e ricostruibile, è una situazione drammatica ma non tragica".

Notre-Dame, Sgarbi, nessuna ragione per gridare alla tragedia