Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: gilet gialli, il presidente Macron in televisione assicura la massima intransigenza con i violenti, ma apre ai manifestanti con l'aumento dei salari minimi
- Corinaldo (AN): tragedia in discoteca, otto gli indagati, tra loro anche il ragazzo sospettato di aver spruzzato lo spray e i gestori del locale
- Corinaldo (AN): migliorano le condizioni di 4 dei ragazzi rimasti feriti in discoteca, ora respirano autonomamente, gravi altri 3, ma stabili
- Pavia: spray urticante in una scuola superiore, 30 ragazzi intossicati, episodio simile anche in un istituto di Mantova
- Gran Bretagna: Brexit, il premier Theresa May annuncia il rinvio del voto sull'accordo, ora sarebbe respinto
- Firenze: due medici indagati per la morte di Davide Astori, sono responsabili di centri per l'idoneità allo sport
- Calcio: Champions League, oggi l'ultima giornata della fase a gironi, alle 21.00 Inter-PSV Eindhoven e Liverpool-Napoli
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
22 novembre 2018

Oggi è la Giornata nazionale per la Sicurezza nelle scuole

Presentato XVI Rapporto di Cittadinanzattiva, un crollo ogni quattro giorni di scuola

Come ogni anno, il rapporto preparato da Cittadinanzattiva sullo stato di salute degli edifici scolastici italiani fornisce un quadro poco positivo. Oltre al rischio crollo, ci sono altri numeri molto preoccupanti, tre istituti su quattro senza agibilità statica, solo una scuola su venti in grado di resistere ad un terremoto. Crescono comunque gli investimenti per la manutenzione ad opera di Comuni e Province: si parla in media di 50 mila euro ad edificio per interventi di manutenzione ordinaria e di 228 mila euro per quelli straordinari, ma il divario fra le varie realtà regionali è notevole. Il numero di investimenti maggiore per la manutenzione ordinaria è in Lombardia, che spende in media 119 mila di euro, il minimo in Puglia, dove si spendono meno di 3 mila euro. In un Paese, come il nostro, ad alto rischio sismico preoccupa, poi, che in alcune regioni come la Calabria la verifica di vulnerabilità sismica e' stata effettuata solo nel 2% delle scuole. Per oggi sono previsti numeri eventi di presentazione dei dati e di sensibilizzazione in numerose scuole da Napoli a Bologna, da Torino a Licata.

 Oggi è la Giornata nazionale per la Sicurezza nelle scuole