Ricercatori italiani stanno stilando un atlante del cervello

 12 luglio 2019 | Cervello, Human Brain

Il lavoro apre a nuovi sviluppi tra cui lo studio delle malattie degenerative

In Italia si sta lavorando ad una mappa del cervello umano destinata ad essere la base per la costruzione di un atlante completo e molto dettagliato. Il progetto rientra nell'iniziativa americana "Brain", lanciata nel 2013 dall'allora presidente Barack Obama. Lo ha dichiarato il presidente del progetto Human Brain Italia e direttore del Laboratorio Europeo di Spettroscopia Non Lineare di Firenze Francesco Pavone, a margine del convegno sul progetto bandiera europeo "Human Brain Flagship". "Human Brain Italia nasce dall'europeo Human Brain Project e ha creato conoscenze che ci hanno permesso di entrare in altre iniziative, come quella di Obama, che ci ha affidato la mappatura del cervello umano che stiamo realizzando con il National Institutes of Health" ha spiegato l'esperto durante l'evento organizzato dall'Istituto di biochimica e biologia cellulare del Consiglio Nazionale delle Ricerche a Napoli. "Il progetto - ha aggiunto - durerà cinque anni e noi ci stiamo lavorando già da un anno e mezzo. L'obiettivo è quello di ottenere la mappa di tutte le cellule e delle fibre per avere una conoscenza strutturale del cervello, la più dettagliata possibile". Avere un "atlante" completo del cervello umano apre a molteplici prospettive, tra cui la profonda comprensione del suo funzionamento e lo studio delle sue alterazioni in seguito a malattie.

Ricercatori italiani stanno stilando un atlante del cervello

Share this story: