Sanremo, il protocollo dell'industria musicale, pasti in camera, interviste in remoto, via la sala stampa, tamponi per tutti

Sanremo, il protocollo dell'industria musicale, pasti in camera, interviste in remoto, via la sala stampa, tamponi per tutti

Sanremo, il protocollo dell'industria musicale, pasti in camera, interviste in remoto, via la sala stampa, tamponi per tutti


Il documento per la sicurezza sanitaria degli artisti convolti nel Festival di Sanremo, è stato suggerito e sottoscritto dalle associazioni di categoria dell'industria discografica Afi, Fimi e Pmi

Non si è ancora capito, in mezzo a mille polemiche, se il Festival della Canzone Italiana, cioè quello di Sanremo, si farà. Non abbiamo le quote dei bookmakers di Londra, ma, a naso, la bilancia pende ancora per il sì. Questa mattina, dopo la giornata campale di ieri, tra tweet, veti incrociati, minacce di dimissioni è arrivato il documento sulla sicurezza delle associazioni di categoria dell’industria discografica, giusto per ricordare a tutti che il Festival è fatto da canzoni e i brani vengono eseguiti dai cantanti.


Cosa prevede il protocollo

Obbligo di tampone molecolare 72 ore prima della partenza per il festival, tamponi rapidi quotidiani organizzati dalla Rai durante la permanenza a Sanremo, pasti in camera, interviste e conferenze stampa solo da remoto. Poi: sanificazione camerini e auto per gli spostamenti da e per il Teatro Ariston (ad ogni artista sempre lo stesso driver), cancellazione della sala stampa e creazione di una room online anche per votazioni. Sono questi principali punti contenuti nel protocollo per la sicurezza sanitaria degli artisti coinvolti nel Festival di Sanremo, suggerito e sottoscritto dalle associazioni di categoria dell'industria discografica Afi, Fimi e Pmi. Il Codice di comportamento per gli artisti a Sanremo 2021, questo il titolo dato al documento, "sarà - sottolineano le associazioni - aggiornato e integrato con le disposizioni del Cts e di Rai". Queste verranno rese note la prossima settimana sempre che non accada nulla nel weekend.


Le voci di dimissioni di Amadeus

Ieri sono circolate voci di dimissioni di Amadeus, direttore artistico del Festival dopo le dichiarazioni del ministro Franceschini. Che cosa aveva detto? Aveva ricordato che il Teatro Ariston di Sanremo, luogo nel quale si svolge la kermesse canora, è pur sempre un teatro ed il pubblico, pagante o fatto di figuranti, potrà tornare a mettere piede in quella struttura quando le norme lo consentiranno. In pratica quando riapriranno anche gli altri teatri e cinema. La posizione di Amadeus è agli antipodi. Quello è sì un teatro, ma viene trasformato in studio televisivo e quindi perde ogni prerogativa iniziale. Poi, dice il direttore artistico, Sanremo senza pubblico non si può fare. Come si esce dall’ impasse, visto che la manifestazione è in programma dal 2 al 6 marzo, quindi tra un mese?


Le due posizioni agli antipodi

Difficile conciliare due posizioni del genere. Se nessuno dei due contendenti si ammorbidisce, salterebbe il banco e sarebbe un disastro per la Rai. Proprio per questo i vertici del tv pubblica faranno di tutto per mantenere le date iniziali e non far saltare, o slittare in avanti, un bel niente. Ballano milioni di euro in contratti pubblicitari e milioni di persone che Auditel certificherà attaccate al teleschermo a vedere lo spettacolo. Si è parlato poi del problema degli eventuali assembramenti a Sanremo davanti all’Ariston e agli alberghi. Qui la soluzione non è complicata: si transennano vie e piazze e si “blindano” le zone rosse della città per una settimana. Entra solo chi è autorizzato. Sulla vicenda pubblico, invece, è difficile, come dice il ministro Franceschini, pensare all’Ariston oggi come un teatro. Sono state tolte 18 file di sedie, è stata chiusa la galleria ed il pubblico sarebbe ultra distanziato. Se la vicenda, invece, è diventata “politica” - cioè considerare l’Ariston un teatro o un cinema chiuso per il covid come tutti i cinema e teatri d’Italia - quella è tutta un’altra questione.


Argomenti

amadeus
festival
fimi
protocollo
sanremo

Gli ultimi articoli di Redazione Web

  • Festival del cinema di Cannes trionfa “Anora”, gioisce anche l’India con Kapadia

    Festival del cinema di Cannes trionfa “Anora”, gioisce anche l’India con Kapadia

  • Gigi D’Alessio presenta a RTL 102.5 il nuovo album “FRA”, tante collaborazioni e nuove vibrazioni

    Gigi D’Alessio presenta a RTL 102.5 il nuovo album “FRA”, tante collaborazioni e nuove vibrazioni

  • Radio Zeta Future Hits Live 24: venerdì 31 maggio, a partire dalle 20:30, il Festival della Generazione Zeta sarà in diretta in radiovisione dal Centrale del Foro Italico su Radio Zeta, RTL 102.5 e in live streaming su RTL 102.5 Play

    Radio Zeta Future Hits Live 24: venerdì 31 maggio, a partire dalle 20:30, il Festival della Generazione Zeta sarà in diretta in radiovisione dal Centrale del Foro Italico su Radio Zeta, RTL 102.5 e in live streaming su RTL 102.5 Play

  • Si è arreso l'uomo che dopo una lite ha accoltellato la moglie e i due figli, i bimbi di 3 e 7 anni sono  gravi

    Si è arreso l'uomo che dopo una lite ha accoltellato la moglie e i due figli, i bimbi di 3 e 7 anni sono gravi

  • Radio Zeta Future Hits Live 24: Fedez e Emis Killa si aggiungono alla line-up del Festival della Generazione Zeta!

    Radio Zeta Future Hits Live 24: Fedez e Emis Killa si aggiungono alla line-up del Festival della Generazione Zeta!

  • Chico Forti: dopo 16 anni l'abbraccio con la madre 96 enne, a Trento

    Chico Forti: dopo 16 anni l'abbraccio con la madre 96 enne, a Trento

  • All'Arena di Verona le 4 stagioni di Vivaldi secondo Balich

    All'Arena di Verona le 4 stagioni di Vivaldi secondo Balich

  • Guido Crosetto di nuovo in ospedale. Malore per il ministro al Consiglio Difesa in Quirinale

    Guido Crosetto di nuovo in ospedale. Malore per il ministro al Consiglio Difesa in Quirinale

  • Calcio. Claudio Ranieri lascia il Cagliari e il calcio. Il club sardo, sempre grati mister

    Calcio. Claudio Ranieri lascia il Cagliari e il calcio. Il club sardo, sempre grati mister

  • Roland Garros: Sinner vola a Parigi, a caccia del n.1. L'azzurro si allenerà ma solo tra qualche giorno scioglierà la riserva

    Roland Garros: Sinner vola a Parigi, a caccia del n.1. L'azzurro si allenerà ma solo tra qualche giorno scioglierà la riserva