Sciopero dei Trasporti, mobilità a rischio fino alle 13. A Roma e Milano chiuse alcune linee della metro

Sciopero dei Trasporti, mobilità a rischio fino alle 13. A Roma e Milano chiuse alcune linee della metro

Sciopero dei Trasporti, mobilità a rischio fino alle 13. A Roma e Milano chiuse alcune linee della metro Photo Credit: AgenziaFotogramma.it


All'indomani della precettazione che riduce la durata a 4 ore, lo sciopero dei mezzi è in corso. Disagi si registrano soprattutto nelle grandi città

Disagi si registrano in molte città d’Italia, a partire da Milano, dove è chiusa la linea 3 della metropolitana, la gialla. "Restano aperte le altre linee - ha precisato Atm - e i mezzi di superficie saranno in servizio". Ma anche per via del traffico più intenso del solito i tempi di attesa e di percorrenza potrebbero essere superiori a quelli normali. A Napoli lo stop riguarda le funicolari ed è stato ridotto il servizio delle linee di superficie. Qui Usb parla, in una nota, di una "fortissima adesione" alla mobilitazione. A Roma si ferma l’intera rete Atac. Chiuse le metro A e C, regolare la B. Ma tram e bus possono subire interruzioni, con le persone che si accalcano alle fermate. 

LA PRECETTAZIONE

E il timore è che i disagi possano proseguire anche dopo 13, quando sarebbe prevista la fine dello sciopero. Effetto della precettazione del Ministro dei Trasporti Matteo Salvini, che ha ridotto la durata dalle 24 alle 4 ore. La quarta precettazione di fila. "Rispetto il diritto di sciopero" aveva spiegato ieri il Ministro, pur sottolineando che non si può avere una mobilitazione che lascia a piedi milioni di persone "una settimana sì e una no", per di più in corrispondenza del Natale. Ma l’Unione Sindacale di Base non ci sta, e ha fatto sapere che incrocerà le braccia tutto il giorno. Il rischio è quello dei "bus lumaca", ovvero dei mezzi di strada guidati a rilento. Per chiedere la sospensiva dell'ordinanza era stato depositato anche un ricorso d'urgenza. Richiesta respinta dal Tar del Lazio, che ha rimandato la trattazione del tema al prossimo 10 gennaio. "Scioperare non è un obbligo ma se metti in discussione questa libertà stai mettendo in discussione la democrazia e la libertà dei cittadini di usare la propria testa e di utilizzare un diritto" ha detto il leader della Cgil Maurizio Landini. È scontro.

Argomenti

Matteo Salvini
precettazione
Sciopero
sindacati
Trasporto Pubblico locale

Gli ultimi articoli di Ludovica Marafini

  • Scuola, lotta del governo ai diplomifici. Per 47 istituti revoca dello status di "paritari"

    Scuola, lotta del governo ai diplomifici. Per 47 istituti revoca dello status di "paritari"

  • Milano, incidente sulla tangenziale nord tra un'auto e un camion. Due ragazzi sono morti

    Milano, incidente sulla tangenziale nord tra un'auto e un camion. Due ragazzi sono morti

  • Stupro a Roma, arrestato Simone Borgese, già condannato per altre violenze

    Stupro a Roma, arrestato Simone Borgese, già condannato per altre violenze

  • Amanda Knox, confermata la condanna per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba

    Amanda Knox, confermata la condanna per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba

  • Natisone, la Procura indaga per omicidio colposo. Proseguono le ricerche dell'ultimo disperso

    Natisone, la Procura indaga per omicidio colposo. Proseguono le ricerche dell'ultimo disperso

  • Gaza, Hamas potrebbe accettare il piano di Biden. Netanyahu, tregua momentanea per gli ostaggi

    Gaza, Hamas potrebbe accettare il piano di Biden. Netanyahu, tregua momentanea per gli ostaggi

  • Attesa per la sentenza nel processo a Donald Trump. "Da presidente avrei bombardato Russia e Cina"

    Attesa per la sentenza nel processo a Donald Trump. "Da presidente avrei bombardato Russia e Cina"

  • Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

    Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

  • Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

    Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

  • Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti

    Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti