Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Roma: Istat, 1, 8 milioni di famiglie italiane vivono in povertà assoluta, pari a circa 5 milioni di persone
- Roma: Andrea Camilleri in rianimazione, gravi ma stabili le condizioni dello scrittore, non è cosciente
- Calcio: inchiesta sull'assegnazione dei Mondiali del 2022 al Qatar, fermato per corruzione Michel Platini
- Calcio: inchiesta sull'assegnazione dei Mondiali 2022, Platini respinge le accuse e si dice estraneo ai fatti
- Gran Bretagna: il ministro Tria torna a bocciare i minibond, strumento illegale, pericoloso e non necessario, Salvini, le tasse vanno abbassate
- Portogallo: simposio delle banche centrali, presidente della Bce Draghi, rischio inflazione, Eurozona rimane debole
- Pakistan: salvati i quattro alpinisti italiani travolti ieri da una valanga a quota 5.300 metri nel nord del Paese
- Firenze: celebrati funerali Franco Zeffirelli, ultimo saluto in Duomo, duemila persone per l'addio al regista
- Genova: ricostruzione Ponte Morandi, arrestati due amministratori impresa edile campana, vicina a camorra
- Calcio: mondiali femminili, alle 21.00 Italia-Brasile, in palio primo posto del girone, speciale su Rtl 102.5 dalle 20.50
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
29 dicembre 2018

Scontri Inter-Napoli, arrestato chiama in causa un capo ultrà

Oggi gli interrogatori in carcere

Nel carcere di San Vittore oggi gli interrogatori per la convalida dell'arresto dei tifosi interisti Luca Da Ros, 21 anni, Francesco Baj, 31, e Simone Tira, 21, fermati per gli scontri prima di Inter-Napoli, durante i quali è morto l'ultras del Varese Daniele Belardinelli, legato ad ambienti di estrema destra, travolto da un Suv il cui conducente è ancora ricercato dagli agenti della Digos. Uno dei tre arrestati ha fatto il nome di uno dei presunti ispiratori dell'attacco alla carovana dei Van dei tifosi napoletani nel giorno di Santo Stefano. Una scelta processuale che ha costretto il suo avvocato a rinunciare al mandato in quanto l'ultras indicato era già un suo assistito. Si tratterebbe di uno del leader della Curva dell'Inter. 

Scontri Inter-Napoli, arrestato chiama in causa un capo ultrà