Si indaga sul naufragio del Lago Maggiore. A bordo anche agenti dell'intelligence italiana e israeliana

Si indaga sul naufragio del Lago Maggiore. A bordo anche agenti dell'intelligence italiana e israeliana

Si indaga sul naufragio del Lago Maggiore. A bordo anche agenti dell'intelligence italiana e israeliana Photo Credit: AgenziaFotogramma.it


La Procura ha aperto un fascicolo sulla tragedia di domenica sera. Al vaglio le caratteristiche della barca e le comunicazionI meteo

La Procura di Busto Arsizio sta acquisendo i documenti relativi alla "Goduria", la house boat affondata domenica sera sul Lago Maggiore nei pressi di Lisanza, nel Comune di Sesto Calende, nel Basso Verbano, secondo le prime ricostruzioni, a causa del maltempo. A bordo, tra passeggeri ed equipaggio, c'erano ventiquattro persone. Quattro di loro sono morte. Ora al vaglio degli inquirenti ci sono le caratteristiche tecnico-legali della barca, per capire se ci siano state o meno anomalie, oltre alle comunicazioni di allerta meteo divulgate nelle ore precedenti alla tempesta che ha inghiottito il mezzo. A fornire ulteriori elementi potrà essere anche il relitto, inabissato a sedici metri di profondità. Le operazioni di recupero sono ancora in corso. 

L'AUTOPSIA SULLE VITTIME

Ad arricchire il fascicolo, anche le autopsie disposte sui corpi delle quattro vittime. Si tratta di Claudio Alonzi, 62 anni, e Tiziana Barnobi, 53 anni, due agenti dell'intelligence italiana, che secondo le prime informazioni si sarebbero trovati in zona per partecipare ad un compleanno. Ma anche di Shimoni Erez, 54 anni, che sarebbe stato un ex agente del Mossad israeliano, e di Anya Bozhkova, 50 anni, di origini russe, compagna dello skipper Claudio Carminati.

GLI ALTRI PASSEGGERI

Tra i venti sopravvissuti medicati e subito dimessi negli ospedali della provincia di Varese, nessuno in gravi condizioni, ci sarebbero numerosi cittadini israeliani, su cui non si avrebbero ulteriori notizie. Circostanze che stanno alimentando anche altre ipotesi, non ufficiali, tra cui quella che si trovassero in Lombardia per uno scambio di informazioni e documenti.



Argomenti

Goduria
Lago Maggiore
Mossad
Varese

Gli ultimi articoli di Ludovica Marafini

  • Milano, incidente sulla tangenziale nord tra un'auto e un camion. Due ragazzi sono morti

    Milano, incidente sulla tangenziale nord tra un'auto e un camion. Due ragazzi sono morti

  • Stupro a Roma, arrestato Simone Borgese, già condannato per altre violenze

    Stupro a Roma, arrestato Simone Borgese, già condannato per altre violenze

  • Amanda Knox, confermata la condanna per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba

    Amanda Knox, confermata la condanna per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba

  • Natisone, la Procura indaga per omicidio colposo. Proseguono le ricerche dell'ultimo disperso

    Natisone, la Procura indaga per omicidio colposo. Proseguono le ricerche dell'ultimo disperso

  • Gaza, Hamas potrebbe accettare il piano di Biden. Netanyahu, tregua momentanea per gli ostaggi

    Gaza, Hamas potrebbe accettare il piano di Biden. Netanyahu, tregua momentanea per gli ostaggi

  • Attesa per la sentenza nel processo a Donald Trump. "Da presidente avrei bombardato Russia e Cina"

    Attesa per la sentenza nel processo a Donald Trump. "Da presidente avrei bombardato Russia e Cina"

  • Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

    Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

  • Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

    Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

  • Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti

    Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti

  • Spagna, Irlanda e Norvegia riconosceranno lo Stato palestinese. Israele richiama i suoi ambasciatori

    Spagna, Irlanda e Norvegia riconosceranno lo Stato palestinese. Israele richiama i suoi ambasciatori