Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Tennis: Fabio Fognini trionfa al torneo di Montecarlo, battuto il serbo Dusan Lajovic in due set con il punteggio di 6-3, 6-4
- Sri Lanka: almeno 215 morti negli attentati che hanno insanguinato il Paese, otto le esplosioni tra la capitale Colombo e i dintorni, gli attacchi in 3 chiese e 3 hotel, tra le vittime 35 stranieri, 7 arresti
- Roma: Farnesina a lavoro per verificare se ci siano italiani coinvolti nelle esplosioni in Sri Lanka, per ora nessuna conferma
- Vaticano: Papa Francesco su attacchi in Sri Lanka, tristezza per gravi attentati, vicino a vittime di crudele violenza
- Usa: New York Times, Boeing ignorò le segnalazioni dei dipendenti sul 787 dreamliner, due aerei sono caduti in cinque mesi
- Genova: uomo di 56 anni uccide a martellate il padre di 91 e poi tenta il suicidio, ora è in ospedale ferito
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
31 ottobre 2018
  1. /

Sprint per il Pallone d'oro, Griezmann, datelo a me

Il calciatore francese: “Sogno di vincerlo, che assurdità dimenticare nostro Mondiale”

Tra sogni, speranze, tattiche e interviste ad hoc si accende la corsa finale - quella delle parole e delle campagne elettorali - per il Pallone d'Oro. Dopo le esternazioni di Cristiano Ronaldo e il premo Fifa a Modric, a ribattere un colpo è Antoine Griezmann sempre più esterrefatto per la mancanza di considerazione nei confronti dei giocatori francesi campioni di del mondo. Una dichiarazione che ha il sapore di una accusa quella del bomber dell'Atletico Madrid. Quiest'anno il premio non sarà più sotto l'egida di France Football, ma della Fifa.

Sprint per il Pallone d'oro, Griezmann, datelo a me

Bisognerà vedere in fatti se conterà come di consueto di più la vittoria della Champions con i soliti Ronaldo e Messi e la new-entry Modric o Russia 2018 con in pole position Griezmann. “Le petit diable” (il piccolo diavolo, ndr) che, nonostante le sirene avverse, continua a sognare ad occhi aperti senza vergognarsi di dirlo e ribadirlo che il Pallone d'Oro spetta a un giocatore francese e possibilmente proprio a lui.