Tiromancino, Piccoli Miracoli d'amore in mezzo al mare

07 aprile 2016, ore 07:00 , agg. alle 17:37

Esce il nuovo album della band capitanata da Federico Zampaglione che sarà ospite venerdì 8 aprile su RTL 102.5 in Suite 102.5 Live

"Piccoli Miracoli" non è solo il singolo di successo dei Tiromancino ma è anche il nuovo bell'album di inediti in uscita venerdì 8 aprile. Un disco ricco di metafore, di riflessioni sull'amore nato in una casetta al mare. Federico Zampaglione ci racconta come è nato questo lavoro discografico ma anche delle sue amiche che cercano l'uomo perfetto, chiudendo deluso sulle Comunali di Roma che se fosse un film horror avrebbe un finale... Catastrofico! La band capitanata da Federico Zampaglione sarà ospite venerdì 8 aprile su RTL 102.5 in Suite 102.5 Live dalle ore 21.
Tiromancino: "Piccoli Miracoli d'amore in mezzo al mare"
Come mai il comune denominatore di tutte le canzoni è il mare?
In passato avevo già fatto qualche canzone che in qualche mondo si riallacciava al mondo marino come la figura della conchiglia, delle onde. Ma io sono attaccato al mare perché da ragazzino facevo le vacanze da giugno a settembre da mio nonno in Calabria in una atmosfera molto selvaggia e a contatto con la natura. Ed è per questo che ho deciso di rifugiarmi in una casetta al mare d'inverno perché per me è fonte di ispirazione. Il mare d'inverno mi dà calma e serenità, trascina i ricordi.

E come sono nate le canzoni?
Ho usato molte metafore per descrivere i sentimenti, con alcuni strumenti ho abbozzato in due settimane circa l'ossatura dell'album e poi ci ha pensato "l'alchimista" e produttore Luca Chiaravalli - come lo definisco io - a fare tutto il resto con la musica. Tra l'altro lui stesso ha suonato in questo disco. Poi mio padre Domenico ha partecipato a cinque pezzi della tracklist.

Ti aspettavi il successo di "Piccoli Miracoli"?

Onestamente è stata una bella sorpresa ma credo anche che questa canzone sia piaciuta per il messaggio che ha trasmesso. Siamo ormai in preda all'affannosa corsa verso il domani e il dopodomani, perdiamo così il focus reale dei momenti che stiamo vivendo in questo momento. Ed è per questo che invito a stare più attenti, alle piccole cose, ai piccoli miracoli. E poi qualche mia amica mi ha anche ringraziato...

Cioè?
Io lo vedo, loro vivono di aspettative per l'uomo perfetto che puntualmente non arriva mai. Quindi quando frequentano una persona questa viene azzannata dal castello che si sono fatte le donne che ovviamente sono molto più sensibili e attente. Ecco, il mio è anche un invito a vivere più tranquillamente e a non andare all'affannosa ricerca dell'uomo a tutti i costi.

Una delle canzoni è "Il linguaggio segreto dei pesci", cosa si dicono secondo te?
Ah che mondo meraviglioso il loro! La cosa che mi colpisce è la sicurezza e la solidarietà che hanno a vicenda. Ci avete mai fatto caso che quando si sentono in pericolo in mare in maniera perfetta si spostano in gruppo e sembra sappiano cosa fare e in che modo farlo. E' fantastico! E poi chissà sotto sotto cosa dicono di noi.

Insomma ci vorrebbero più pesci e solidarietà anche in Parlamento!
Ah no, lì in quel caso toglierei l'acqua per vedere cosa succede e fissarli negli occhi...

Cosa pensi delle Comunali di Roma?
Eh che devo pensare? Probabilmente non andrò a votare, non so per chi potrei votare e piuttosto che andare lì e mettere una croce a caso, meglio niente. E purtroppo penso che l'astensione sarà molto alta. Roma è una città bellissima ma difficile da governare. Sono arrivati Sindaci che promettevano ma che poi non sono stati in grado. I cittadini dopo un po' si stufano. Questi candidati pensano di fare l'interesse di questa città? Non mi sembra proprio.

Se fosse un film horror - genere di cui sei esperto perché hai diretto film di successo - quale sarebbe il finale?
Un crollo del palazzo! Ma poi pensandoci bene questo non sarebbe un film horror ma un film di fantascienza!
Tiromancino - Piccoli miracoli

Tags: tiromancino

Share this story: