Ucraina, Zelensky alla conferenza di Monaco sulla sicurezza : "Il Golia russo ha appena iniziato a perdere"

17 febbraio 2023, ore 21:13

Il Cancelliere tedesco Scholz avverte: "Chi può mandare tank all'Ucraina lo faccia adesso". Il partito popolare europeo si scaglia contro Berlusconi

Ucraina, Zelensky alla conferenza di Monaco sulla sicurezza : "Il Golia russo ha appena iniziato a perdere"
PHOTO CREDIT: agenziafotogramma.it

Il presidente ucraino Zelensky ha aperto i lavori della conferenza di Monaco sulla sicurezza, che riunisce i leader mondiali in vista del primo anniversario dell'invasione russa dell'Ucraina. Zelensky si è mostrato fiducioso sulla vittoria della guerra e ha rinnovato la richiesta di più aiuti militari all’ucraina, inoltre sta aumentando le richieste di jet da combattimento occidentali, anche se i suoi alleati sono stati finora freddi sull'argomento. Lo stesso ministro degli Esteri Kuleba, prima dell'apertura della conferenza di Monaco, ha detto che "Nessun paese ha ancora promesso all'Ucraina jet da combattimento". "Il Golia russo ha appena iniziato a perdere" ha affermato Zelensky durante la conferenza, "non abbiamo alternativa alla nostra risolutezza", ha aggiunto, avvertendo che "il Cremlino può distruggere la pace di tutti presenti". 


SCHOLZ: "BISOGNA MANTENERE L'EQUILIBRIO"

"Chi può mandare tank all'Ucraina lo faccia adesso", ha avvertito il cancelliere tedesco Olaf Scholz, nel suo intervento a Monaco. "Nella politica sulle armi l'Unione europea deve remare nella stessa direzione", ha detto. "Abbiamo la preoccupazione che non si arrivi a una guerra fra la Nato e la Russia. Continueremo a mantenere l'equilibrio fra il migliore sostegno possibile all'Ucraina e l'evitare una escalation non voluta. E sono contento e grato del fatto che anche il presidente Biden e molti altri alleati la pensino esattamente come me".


MACRON: "NON E' IL MOMENTO DI PARLARE CON LA RUSSIA"

Macron ha affermato  che non è ancora l'ora del dialogo con la Russia. "Nessuno può cambiare la geografia della Russia. E nessuno può cambiare il fatto che la Russia è parte dell'Europa.  Potrà esserci pace in Europa solo se ci sarà una risposta alla questione russa", ha detto a Monaco. "Se l'Europa vuole poter difendere l'Europa deve armarsi. Dobbiamo reinvestire massicciamente nella difesa europea". 


IL PPE CONTRO BERLUSCONI

Il Partito Popolare Europeo ha annunciato di aver annullato il vertice previsto a Napoli nel prossimo mese di giugno. La decisione è stata presa in seguito alle dichiarazioni sull'Ucraina del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi. Quest'ultimo ha però risposto dicendo che è stato ingiustamente criticato per aver chiesto insieme ai sostegni per l'Ucraina, da sempre condivisi e votati da Forza Italia, che si apra immediatamente un tavolo per arrivare alla pace. "Questo e' un dovere per il Partito popolare europeo e ritengo che il tema non sia più rinviabile" Cosi' il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi su Facebook. 

Tags: berlusconi, Macron, Putin, Russia, Scholz, Ucraina, Zelensky

Share this story: