Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: morte Antonio Megalizzi, domani l'autopsia sul corpo del reporter ferito durante l'assalto ai mercatini di Natale a Strasburgo e deceduto ieri
- Roma: ultimi passi della trattativa tra governo e Commissione europea sulla nuova manovra, il premier Conte, l'Italia non ha il cappello in mano
- Brasile: chiesto l'arresto di Cesare Battisti, l'ex terrorista, da ieri, è latitante, firmato dal presidente Temer il decreto d'estradizione
- Stati Uniti: nuova bufera su Facebook, il social media avrebbe postato le foto di 6,8 milioni di utenti senza permesso, forse a causa di un bug
- Calcio: oggi in programma due anticipi della 16esima giornata in serie A, alle 18.00 Inter-Udinese e alle 20.30 il derby Torino-Juventus
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
03 dicembre 2018
  1. /

Var, parla Nicchi, errore inconcepibile in Roma-Inter

Negato un chiaro rigore ai giallorossi, sul risultato di 0-0, il capo degli arbitri sottolinea l'errore di Fabbri al Var e Rocchi in campo

Il capo degli arbitri italiani, Marcello Nicchi, non ha scelto giri di parole, per commentare la mancata concessione del calcio di rigore, a favore della Roma, ieri sera all’Olimpico, durante la sfida con l’Inter. ‘Un errore inconcepibile’, ha dichiarato meno di un’ora fa Nicchi. La partita, lo ricordiamo, è finita 2-2, ma sullo 0-0, subito prima del goal del momentaneo vantaggio nerazzurro firmato da Keita, D’Ambrosio atterra in area Zaniolo, senza che l’arbitro dell’incontro, Rocchi, veda e soprattutto che il suo collaboratore Fabbri, al Var, intervenga. Il mancato richiamo di Fabbri a Rocchi è apparso da subito inspiegabile, come certificato dalle parole dure e inequivocabili del presidente dell’Associazione Arbitri Italiani. Un errore, che ha scatenato la rabbia dlela Roma, nel dopo partita. Questa sera, intanto, il Napoli giocherà a Bergamo il posticipo della 14° giornata della serie A, nella delicatissima sfida, contro l’Atalanta. La Juventus attende, dall’alto dei momentanei 11 punti di vantaggio sulle seconde.

Var, parla Nicchi, errore inconcepibile in Roma-Inter