Venezia 80, Chi vincerà il Leone d’oro?

Venezia 80, Chi vincerà il Leone d’oro?

Venezia 80, Chi vincerà il Leone d’oro? Photo Credit: Agenzia Fotogramma.it


Tra i nomi più chiacchierati c’è sicuramente quello di Lanthimos e del suo Poor Thing. Favorita per la Coppa Volpi Emma Stone

Ci siamo. Cala il sipario sulla Mostra del cinema di Venezia 2023. Questa sera finalmente conosceremo la pellicola che porterà a casa il Leone d’oro. Dopo oltre una settimana di proiezioni che hanno portato a Venezia le ultime opere cinematografiche internazionali, è giunto il momento di fare il punto sulla corsa ai premi. Chi si aggiudicherà il prestigioso premio come miglior film? Quali attori e attrici si distingueranno nella lotta per la Coppa Volpi, riconoscimento riservato alle migliori interpretazioni? Per scoprire i vincitori di questa edizione, dovremo attendere la cerimonia di chiusura prevista per la sera del 9 settembre nella maestosa Sala Grande del Palazzo del Casinò al Lido di Venezia. Nel frattempo, possiamo già iniziare a fantasticare su chi potrebbe alzare la statuetta del Leone. Ecco, secondo alcune considerazioni, i possibili contendenti per i premi principali di Venezia 2023.

LA SCELTA DI CHAZELLE

Come tradizione vuole, ogni tanto sembra verificarsi l'alternanza tra film di genere più popolare e opere più artistiche e sperimentali. In questa edizione, il Presidente della Giuria è il regista americano Damien Chazelle, noto per pellicole come "Whiplash," "First Man," e "La La Land." Conoscendo il suo stile romantico e spettacolare, è plausibile che premi un film che catturi l'immaginazione del pubblico. In questo contesto, "Maestro" di Bradley Cooper sembra essere una solida candidatura, capace di conquistare non solo Venezia, ma anche l'attenzione degli Oscar. E poi c’è ovviamente Poor Things di Lanthimos che ha generato giubilo sia da parte della critica che del pubblico. Il suo film è entrato nella rosa dei favoriti fin da subito e non è da escludere che possa portare a casa qualche premio importante.


L'ITALIA? 

Tuttavia, bisogna anche considerare il messaggio che il film vincitore potrebbe veicolare nel mondo del cinema e oltre. Se il messaggio politico sarà al centro dell'attenzione, allora "Io Capitano" di Matteo Garrone, un film di notevole profondità che affronta il tema dei migranti e le loro sfide nell'attraversare il Mediterraneo per raggiungere l'Europa, sembra essere un contendente forte. Data la rilevanza sociale e politica del tema, la vittoria di questo film potrebbe essere più che prevista ed è certamente meritata. Dal canto nostro una pellicola che meriterebbe qualche riconoscimento è anche Enea di Pietro Castellitto. Un autore giovane e fresco che andrebbe incoraggiato e premiato.


In ultima analisi, la decisione spetterà alla giuria di Venezia 2023, che terrà conto di molti fattori, tra cui la qualità cinematografica e il messaggio trasmesso dai film in competizione. Nonostante i pronostici, sarà interessante scoprire chi verrà incoronato come vincitore di questa edizione e quale storia avrà toccato il cuore della giuria e del pubblico.



Argomenti

Mostra del cinema

Gli ultimi articoli di Mario Vai

  • Cannes 2024, Sorrentino, Coppola e Lanthimos in concorso. Hollywood latita dopo gli scioperi dello scorso anno

    Cannes 2024, Sorrentino, Coppola e Lanthimos in concorso. Hollywood latita dopo gli scioperi dello scorso anno

  • Cannes 2024, Coppola e Kostner in anteprima mondiale. A George Lucas il premio alla carriera

    Cannes 2024, Coppola e Kostner in anteprima mondiale. A George Lucas il premio alla carriera

  • Verso i David di Donatello 2024, C’è ancora domani di Paola Cortellesi: la speranza del cinema italiano

    Verso i David di Donatello 2024, C’è ancora domani di Paola Cortellesi: la speranza del cinema italiano

  • David di Donatello 2024, record di nomination per Paola Cortellesi e il suo C’è ancora domani che porta a casa 19 candidature

    David di Donatello 2024, record di nomination per Paola Cortellesi e il suo C’è ancora domani che porta a casa 19 candidature

  • Kung Fu Panda 4 conquista il box office. In Italia è il miglior esordio del 2024. Continua la marcia di Dune 2

    Kung Fu Panda 4 conquista il box office. In Italia è il miglior esordio del 2024. Continua la marcia di Dune 2

  • Yorgos Lanthimos ed Emma Stone di nuovo insieme in "Kinds of Kindness"

    Yorgos Lanthimos ed Emma Stone di nuovo insieme in "Kinds of Kindness"

  • Oscar 2024, Oppenheimer è il miglior film e vola con 7 nomination. Nulla da fare per Matteo Garrone e il suo Io Capitano

    Oscar 2024, Oppenheimer è il miglior film e vola con 7 nomination. Nulla da fare per Matteo Garrone e il suo Io Capitano

  • Verso gli Oscar 2024, American Fiction: contro l'industria culturale degli stereotipi

    Verso gli Oscar 2024, American Fiction: contro l'industria culturale degli stereotipi

  • Verso gli Oscar 2024, The Zone of Interest: una lettura iconoclasta della Shoah

    Verso gli Oscar 2024, The Zone of Interest: una lettura iconoclasta della Shoah

  • Verso gli Oscar 2024, Maestro: la storia d’amore di Leonard Bernstein

    Verso gli Oscar 2024, Maestro: la storia d’amore di Leonard Bernstein