Volley: Il Presidente del Consiglio Mario Draghi chiama Paola Egonu, "è un orgoglio dello sport italiano"

16 ottobre 2022, ore 18:55

Il mondo della politica e dello sport mostrano solidarietà a Paola Egonu. Draghi: "Avrà future occasioni per vincere altri trofei indossando la maglia della Nazionale"

Anche il Presidente del Consiglio Mario Draghi, questa mattina, tramite una telefonata, ha mostrato piena solidarietà alla campionessa di volley Paola Egonu. "L'atleta azzurra è un orgoglio dello sport italiano, avrà future occasioni per vincere altri trofei indossando la maglia della Nazionale". Lo si legge in un tweet di Palazzo Chigi. Ieri la pallavolista azzurra, dopo aver conquistato la medaglia di bronzo nella "finalina" del campionato mondiale di volley vinta contro gli Stati Uniti, si era lasciata andare ad uno sfogo con il suo procuratore: “Basta, Non puoi capire, mi hanno addirittura chiesto perché sono italiana, questa è la mia ultima partita con la Nazionale”, commentava l’atleta azzurra di colore. Nell’intervista post partita è però tornata sui suoi passi, dicendo che vuole solo prendersi una pausa, ma che non intende lasciare la nazionale. 


IL PRESIDENTE DELLA FEDERAZIONE PALLAVOLO: "QUESTO SPORT PROPONE INTEGRAZIONE, ALTRO CHE RAZZISMO"

"Paola Egonu è attaccatissima alla maglia azzurra, il suo è stato uno sfogo a caldo determinato da quattro imbecilli da social". Giuseppe Manfedi, presidente della Federazione pallavolo, al telefono con l'ANSA tiene a "riportare l'episodio di ieri, che ha oscurato l'ennesima impresa di queste ragazze capaci di andare a conquistare il bronzo mondiale, alle sue reali dimensioni". "Paola veniva da sei mesi di ritiro, era normale che fosse stressata. Adesso ci calmiamo tutti, la prossima convocazione è ad aprile 2023 e non ho motivo di pensare che lei non ci sarà: tra l'altro, la pallavolo propone integrazione piena altro che razzismo".




Volley: Il Presidente del Consiglio Mario Draghi chiama Paola Egonu, "è un orgoglio dello sport italiano"
PHOTO CREDIT: agenziafotogramma.it

ALTRE DIMOSTRAZIONI DI SOLIDARIETA'

Il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha chiamato la campionessa azzurra per testimoniarle l'appoggio dello sport italiano e invitarla "a non prendere decisioni affrettate". "Ti siamo accanto, ci vediamo al rientro dalle tue meritate vacanze", ha sottolineato Malagò a Egonu, pronto a considerare l'eventualità di raggiungerla in Turchia - dove si trasferirà a giocare - e invitandola anche a ponderare ogni scelta futura. "Sorridi Paola, è un momento difficile per tutti, ma passerà. E festeggeremo insieme": così attraverso i suoi canali social l'ex ct azzurro del volley, ora parlamentare del Partito Democratico, Mauro Berruto si rivolge a Paola Egonu. "Grazie Paola, orgoglio italiano - prosegue - Grazie a te, alle tue compagne, al tuo staff per questa ennesima medaglia che solo chi non ha mai alzato il fondoschiena dal divano non apprezza". 

Tags: Mario Draghi, Paola Egonu, Sport, Volley

Share this story: