Accoltellata dall'ex si sveglia dal coma e cerca il figlio, ucciso mentre cercava di difenderla

21 giugno 2021, ore 16:00

Per ricordare Mirko un diploma di maturità postumo

Un risveglio amaro

Paola Piras, dopo 40 giorni di coma indotto, si è risvegliata in ospedale. La donna, che ha 51 anni ed è di Tortolì, in Sardegna, lo scorso 11 maggio è stata colpita con 18 coltellate dal suo ex compagno di origini pakistane Masih Shahid. Quel giorno, il figlio di Paola Piras, Mirko, di 19 anni, è rimasto ucciso nel tentativo di difendere la mamma. La donna sta migliorando e si avvia alla guarigione, ma non è ancora fuori pericolo. Ora respira autonomamente e ha ripreso a mangiare, ma, dal suo letto d'ospedale cerca il figlio Mirko. Non sa quale terribile destino abbia avuto il ragazzo. Secondo i medici, in questo momento sarebbe molto pericoloso comunicare alla donna il tragico epilogo dell'aggressione perchè le sue condizioni di salute sono ancora fragili. E' probabile che a Paola Piras venga raccontata la terribile verità tra qualche giorno, quando starà meglio. Entreranno in campo gli psicologi. Nei giorni scorsi, intanto, l'Istituto Ianas, la scuola alberghiera frequentata da Mirko, che quest'anno avrebbe dovuto sostenere l'esame di maturità, ha consegnato il diploma alla zia Stefania e al fratello Lorenzo. Lo scorso maggio, i compagni di scuola del giovane, avevano organizzato una catena umana per dire no alla violenza sulle donne. 


L'aggressione

L'11 maggio, alle 5.45, Shahid Masih, operaio in un cantiere navale, ha fatto irruzione nell'appartamento della ex compagna. Il pakistano 29enne si è arrampicato fino al primo piano, sfruttando la saracinesca della pizzeria della famiglia Piras. Poi, dopo aver sfondato una porta finestra è entrato nell’appartamento del padre della donna, dove ha preso un coltello. A quel punto è salito a casa di Paola Piras, che stava dormendo così come il figlio. Nella sua confessione parziale, l'uomo ha detto che l'ex compagna, durante una discussione, gli avrebbe tirato un vaso, scatenando la sua reazione violenta. Paola Piras è stata accoltellata per 18 volte ed è stata picchiata anche quando ormai era già esanime. Il figlio Mirko ha tentato in tutti i modi di difenderla, ma quattro fendenti gli sono stati fatali. Il medico legale intervenuto sul posto ha definito la scena un vero e proprio mattatoio. C'era sangue persino in terrazza.  

Accoltellata dall'ex si sveglia dal coma e cerca il figlio, ucciso mentre cercava di difenderla
Tags: coma, Mirko, Paola Piras

Share this story: