Addio a Franco Gatti, storico volto dei Ricchi e Poveri

Addio a Franco Gatti, storico volto dei Ricchi e Poveri

Addio a Franco Gatti, storico volto dei Ricchi e Poveri Photo Credit: AgenziaFotogramma.it


"Il baffo" si è spento a Genova. Con i Ricchi e Poveri una lunga carriera di successi anche internazionali. Nel 2020 la reunion a Sanremo: "È andato via un pezzo della nostra vita"

Una carriera lunga cinquant’anni, raccogliendo l’amore del pubblico, che gli è stato accanto anche nei momenti più duri. Franco Gatti, storico volto dei Ricchi e Poveri,  si è spento nella sua Genova a ottant’anni.  A dare l’annuncio della scomparsa è la stessa band, insieme alla famiglia: “È andato via un pezzo della nostra vita. Ciao Franco”.

LA CARRIERA

Genova, 1967. È qui che nasce la stella dei Ricchi e Poveri, di cui Franco Gatti è fondatore. Con Angela Brambati, Marina Occhiena e Angelo Sotgiu è alchimia. Dopo i primi passi, il quartetto viene notato prima da Fabrizio De Andrè e poi da Franco Califano, e sembra che proprio al cantautore romano si debba il nome della band, perchè erano "ricchi di idee, ma poveri di soldi". Incarnando lo spirito del tempo, quella magica Italia spensierata, il gruppo scala le classifiche, anche internazionali, degli anni Settanta e Ottanta, con più di 22 milioni di dischi venduti. Nel 1978 rappresentano l’Italia all’Eurovision Song Contest, nel mentre prendono parte a dodici edizioni del Festival di Sanremo, dove nel 1985 si aggiudicano il primo posto con “Se m’innamoro”.

IL CONGEDO DALLE SCENE

La carriera dei Ricchi e Poveri attraversa cinquant’anni, resistendo anche a periodi complicati, come quello dell’abbandono della band da parte di Marina Occhiena nel 1981, che trasforma il quartetto in un trio. Ma nel 2016, dopo un concerto a Mosca, anche Franco Gatti decide di congedarsi dai colleghi per dedicarsi alla famiglia. "Una semplice scelta di vita", disse, augurando ai suoi compagni ancora tanti successi. A pesare, anche la tragica morte del figlio per un cocktail di alcol e droghe, a poche ore dall'esibizione della band, poi cancellata, prevista sul palco dell'Ariston nel 2013.



LA REUNION A SANREMO

Un palco su cui Franco Gatti riesce però ad esibirsi nuovamente. È il 2020 e l'Italia assiste alla reunion dei Ricchi e Poveri nella loro formazione originale. Sarà perchè ti amo, Che sarà, Mamma Maria, La prima cosa bella: sono bastate poche note per trasmettere al pubblico un'emozione che ha trascinato anche i più giovani, che oggi si uniscono ai tanti che sui social esprimono il loro dispiacere per la scomparsa de "Il baffo". I funerali saranno celebrati giovedì a Genova.



Argomenti

Franco Gatti
Ricchi e Poveri

Gli ultimi articoli di Ludovica Marafini

  • Milano, incidente sulla tangenziale nord tra un'auto e un camion. Due ragazzi sono morti

    Milano, incidente sulla tangenziale nord tra un'auto e un camion. Due ragazzi sono morti

  • Stupro a Roma, arrestato Simone Borgese, già condannato per altre violenze

    Stupro a Roma, arrestato Simone Borgese, già condannato per altre violenze

  • Amanda Knox, confermata la condanna per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba

    Amanda Knox, confermata la condanna per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba

  • Natisone, la Procura indaga per omicidio colposo. Proseguono le ricerche dell'ultimo disperso

    Natisone, la Procura indaga per omicidio colposo. Proseguono le ricerche dell'ultimo disperso

  • Gaza, Hamas potrebbe accettare il piano di Biden. Netanyahu, tregua momentanea per gli ostaggi

    Gaza, Hamas potrebbe accettare il piano di Biden. Netanyahu, tregua momentanea per gli ostaggi

  • Attesa per la sentenza nel processo a Donald Trump. "Da presidente avrei bombardato Russia e Cina"

    Attesa per la sentenza nel processo a Donald Trump. "Da presidente avrei bombardato Russia e Cina"

  • Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

    Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

  • Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

    Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

  • Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti

    Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti

  • Spagna, Irlanda e Norvegia riconosceranno lo Stato palestinese. Israele richiama i suoi ambasciatori

    Spagna, Irlanda e Norvegia riconosceranno lo Stato palestinese. Israele richiama i suoi ambasciatori