Al via il Mondiale di Formula 1 sulla pista di Spielberg, in Austria

03 luglio 2020, ore 18:31

Prima giornata in pista dopo oltre quattro mesi di stop per l’emergenza Coronavirus, le Mercedes di Hamilton e Bottas dominano le libere, in ritardo le Ferrari

Il Mondiale di Formula 1 è ripartito a Spielberg, in Austria, con le prime due sessioni di prove libere. Sul Red Bull Ring a porte chiuse la Mercedes conferma quanto visto la scorsa stagione e nei test di Barcellona di quattro mesi fa. Lewis Hamilton e Valtteri Bottas si piazzano ai primi due posti in entrambe le sessioni, scavando un solco che sembra già incolmabile per chiunque. Sorpresa di giornata la Racing Point, terza con Perez, e la Renuault, quinta con Ricciardo. Ferrari in difficoltà, con Vettel quarto e Leclerc solo nono.

Mercedes sempre al comando

Lewis Hamilton, al volante della w11 tutta nera, apre la caccia al suo settimo titolo prendendosi il miglior tempo del primo turno di prove libere, con 356 millesimi di vantaggio sul compagno di squadra Valtteri Bottas e 602 sulla Red Bull di Max Verstappen. Superiore al secondo il ritardo delle Ferrari: Charles Leclerc è decimo (+1.103), Sebastian Vettel 12esimo (+1.261). Sorprendono McLaren e Racing Point (4. Sainz, 5. Perez). Il campione del mondo in carica si ripete anche nelle seconde libere, staccando Bottas di 197 millesimi e 641 sulla Racing point di Perez. Quarto Vettel a 657 millesimi, nono Leclerc, a 994 millesimi, davanti al suo futuro compagno di squadra Sainz, su Mclaren.


Al via il Mondiale di Formula 1 sulla pista di Spielberg, in Austria

Ferrari in difficoltà

Le vetture di Maranello sono apparse da subito in ritardo e non solo dalle Mercedes. Se è vero che in mattinata i due piloti hanno girato con gomme di mescola più dure, quando nel pomeriggio hanno montato le morbide i miglioramenti non sono stati sufficienti. i problemi di aerodinamica sembrano i più evidenti, ma entrambi i piloti hanno lamentato difficoltà a trovare il giusto bilanciamento generale. ll Team Principal Mattia Binotto non si fa pregare per parlare di un avvio di stagione sulla difensiva, apparentemente destinato a non cambiare nemmeno per la replica di Spielberg del prossimo weekend. Le prime novità arriveranno solo a partire al Gran Premio d'Ungheria, terza tappa del Mondiale.

La classifica degli altri

La vera sorpresa di giornata è la Racing Point, velocissimo in entrambe le sessioni, con Perez terzo nel pomeriggio e Stroll settimo, entrambi davanti alle Ferrari. Le due Redbull invece hanno trovato più difficoltà del previsto, soprattutto nel pomeriggio, con Verstappen ottavo a quasi un secondo da Hamilton ed Albon tredicesimo. Non male anche la Renault, che piazza Ricciardo al quinto posto subito dietro a Vettel, e le Mclaren, sesta con Norris e decima con Sainz. Male invece l’Alfa Romeo, quattordicesimo Giovinazzi e diciannovesimo Raikkonen, a due secondi dai tempi di Hamilton. Le Williams confermano in pieno il trend negativo dell’ultimo anno, con Russel diciottesimo ed il debuttante Latifi ultimo, a quasi tre secondi. Domani alle 12 la terza sessione di libere, poi alle 15 le qualifiche. La gara invece prenderà il via domenica alle 15:10


Tags: bottas, ferrari, formula 1, gp austria, hamilton, leclerc, mercedes, Spielberg, vettel

Share this story: