Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: Antonio Megalizzi è morto, il giovane reporter italiano era rimasto gravemente ferito durante l'assalto ai mercatini di Natale a Strasburgo, aveva 28 anni
- Brasile: il Tribunale Supremo Federale chiede l'arresto di Cesare Battisti, ma al momento l'ex terrorista è irreperibile e ricercato
- Roma: prosegue la trattativa tra governo italiano e Commissione europea sulla manovra, il premier Conte, l'Italia non ha il cappello in mano
- Roma: irregolare una mensa scolastica su tre, i controlli dei Nas evidenziano irregolarità, il ministro della Salute Giulia Grillo, è un film dell'orrore
- Milano: condanna all'ergastolo per Alessandro Garlaschi, il tranviere accusato di aver ucciso con 85 coltellate la diciannovenne Jessica Valentina Faoro
- Milano: X Factor12, trionfo per Anastasio, il rapper napoletano ha battuto ìNaomi, record di ascolti in radio e in tv per la finale 2018
- Sci: l'azzurro Innerhofer sfiora la vittoria nel Super G in Val Gardena, secondo alle spalle di Svindal per soli 5 centesimi
- Calcio: decisione Uefa, per il Milan pareggio di bilancio entro il 2021 o un anno senza coppe
- Calcio: domani due anticipi di serie A, alle 18.00 Inter-Udinese e alle 20.30 il derby Torino-Juventus
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
03 dicembre 2018

Allarme clima, solo due generazioni per salvare il pianeta

Oggi in Polonia il via alla Conferenza internazionale sul clima Cop24, le morti in Europa legate ai cambiamenti climatici sono migliaia l’anno

Il presidente dell’Istituto superiore di Sanità, Walter Ricciardi, lancia l’allarme – “ Due generazioni, ovvero 20 anni, per salvare il pianeta dai cambiamenti climatici e dagli effetti devastanti che questi avranno sulla salute dell'uomo e dei territori” ha detto Ricciardi. Proprio oggi, a Roma si riuniranno i massimi esperti internazionali in materia di salute e cambiamenti climatici. L'obiettivo, ha spiegato Ricciardi, “è fornire ai politici e istituzioni dati certi e scientifici relativi all'impatto sulla salute, perché prendano delle decisioni rapide, dopo che anche all'ultimo G20 non si e' arrivati ad un documento finale netto. Le speranze sono ora nella Cop24 oggi al via”. Infatti, in Polonia, partirà oggi la Conferenza internazionale sul clima. I danni alla salute derivanti dai cambiamenti climatici sono devastanti fanno sapere dall’Istituto superiore di Sanità, “si tratta, in un certo senso, di un Olocausto a fuoco lento” ha continuato il presidente. Attualmente, l’Organizzazione mondiale della sanità parla di 7 milioni di morti legate ai cambiamenti climatici ed in Italia ben il 12% dei ricoveri pediatrici in ospedale sono connessi all'inquinamento.

Allarme clima, solo due generazioni per salvare il pianeta